Infortunio Berardi, l’attaccante di nuovo ko per un problema al ginocchio

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui

Infortunio Berardi: di nuovo ko per un problema al ginocchio

Brutta tegola per il Sassuolo e per il mister Cristian Bucchi che quasi alla vigilia del delicato match di domenica al “San Paolo” contro il Napoli perde una pedina importante: Domenico Berardi si è infortunato di nuovo.

Questa volta a costringere l’attaccante neroverde a dare il forfait è una distorsione al ginocchio destro. In realtà, Berardi aveva già accusato dolore in occasione del match di mercoledì sera contro l’Udinese, a tal punto da chiedere il cambio al 76° minuto, sostituito nella circostanza da Ragusa. Dagli accertamenti effettuati, Berardi rischia di stare fermo almeno un mese. In considerazione della diagnosi affermata dagli esami strumentali, lo staff medico ritiene probabile un ritorno in campo dopo la sosta in programma per la doppia sfida play-off tra Italia e Svezia, valevole per l’accesso alla fase finale dei Mondiali del prossimo anno in Russia. Sembra scontata dunque l’assenza per le delicate gare contro NapoliMilan, mentre è fortemente in dubbio per la successiva trasferta di Benevento. Si conta quindi di recuperarlo per la partita interna contro il Verona.

Leggi anche:  Ciro Immobile a Tiki Taka: "L’amore che mi dà la gente non può mai essere superato da una squadra che prova a vincere la Champions"

Sembra non avere fine il calvario che sta attraversando lo sfortunato calciatore. Già nella stagione 2015-2016, Berardi aveva vissuto un inizio di campionato particolarmente travagliato,  con una serie di malanni fisici che ne depotenziarono il valore. Il ct dell’epoca Antonio Conte, particolarmente colpito dal suo talento, lo convocò per la prima volta in Nazionale in occasione delle sfide di qualificazione all’Europeo 2016 in Francia contro Azerbaigian e Norvegia. Ma l’esordio fu rimandato perché Berardi fu costretto a lasciare il ritiro per un infortunio. Tuttavia riuscirà a concludere il campionato con 29 presenze e 7 reti all’attivo, diventando tra l’altro, in quella circostanza, anche il miglior marcatore della storia neroverde con un totale di 45 gol.

La storia poi si ripete nella stagione successiva 2016-2017. Nella partita casalinga contro il Pescara, valevole per la seconda giornata, il talentuoso attaccante si infortuna al collaterale del ginocchio sinistro, infortunio che lo costringe ad un lungo stop. Ritornerà in campo solo l’8 gennaio 2017, alla 19.a giornata di andata, nella partita contro il Torino, concludendo la stagione con 25 presenze e 10 reti a segno.

Leggi anche:  Coppa Italia, probabili formazioni Inter-Milan: dubbi per Pioli, Conte lancia Eriksen?

Anche nell’attuale stagione Berardi ha dovuto combattere con alcuni acciacchi fisici. In particolare, a seguito di uno scontro di gioco nella gara persa contro l’Atalanta dello scorso 10 settembre, l’attaccante ha riportato una lesione lacero-contusa al collo del piede sinistro e nella circostanza suturata. Fu costretto a saltare la sfida contro la Juventus Cagliari, riuscendo a recuperare solo in occasione del derby emiliano contro il Bologna. Quest’ultimo infortunio sarà ricordato per il particolare risvolto social dato da un post con foto pubblicato su Instagram dal compagno di squadra, Paolo Cannavaro, il quale scherza sulla caviglia “suturata”, accusando nella circostanza Berardi di essere un “simulatore”.

Una notizia che certamente non farà felice il mister Cristian Bucchi, già alle prese con un momento particolarmente negativo per la sua squadra, ancora coinvolta nella “zona calda” della classifica, appaiata ad otto punti, frutto di due vittorie, due pareggi e ben sei sconfitte.

Leggi anche:  Milan, Pioli: “Partita era equilibrata in 11 contro 11. Ibra-Lukaku? Non so cosa si siano detti...”

Sicuramente starà scalpitando Alessandro Matri, che potrà senza dubbio cogliere l’occasione per rimpiazzare il compagno di squadra.

  •   
  •  
  •  
  •