Infortunio Lyanco, Torino in ansia per il difensore brasiliano

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

Infortunio Lyanco, il brasiliano a rischio lungo stop

C’è ansia in casa Torino per le condizioni del centrale brasiliano Lyanco, rimasto vittima di un infortunio in allenamento alla caviglia.  Dopo lo stop dell’attaccante Belotti, costretto ai box per un problema al ginocchio che lo terrà fuori per oltre un mese, il Torino di Mihajlovic rischia di dover fare a meno per parecchio tempo anche dell’importante pedina della sua difesa. A far aumentare la preoccupazione di società e tifosi è stato lo stesso Lyanco che tramite i social ha dato notizia del suo infortunio paventando una diagnosi molto grave.

Infortunio Lyanco, il messaggio del difensore brasiliano

Il giocatore del Torino è rimasto vittima di un infortunio alla caviglia durante una seduta d’allenamento della formazione granata. Uscito dolorante dal campo il difensore in un primo momento sembrava aver riportato soltanto una distorsione alla caviglia ma, in attesa di ulteriori accertamenti medici che verranno effettuati nella giornata di oggi dai sanitari della società del presidente Cairo, è stato lo stesso brasiliano ad anticipare quelli che potrebbero essere gli esiti dei controlli attraverso un messaggio pubblicato sul suo profilo Facebook.

Leggi anche:  Dove vedere Inter Benevento, streaming Serie A e diretta TV Sky o DAZN?

“Mi sono rotto i legamenti del piede, ma sto lottando per tornare al più presto… sono triste, ma voglio subito tornare a fare ciò che amo nella squadra che amo”.

Queste le parole riportate da Lyanco sui social che hanno gettato nello sconforto i tifosi del Torino.  Se fosse davvero confermata la rottura dei legamenti della caviglia il difensore brasiliano di Mihajlovic potrebbe restare lontano dai campi da gioco per molto tempo privando il Torino di uno dei suoi nuovi acquisti. In giornata il giocatore comunque sarà sottoposto a nuovi controlli ed accertamenti per valutare concretamente l’entità dell’infortunio riportato. Soltanto dopo potranno essere stimati i tempi di recupero e la terapia necessaria per consentire al brasiliano di tornare in campo il prima possibile.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: