Inter, il punto sui giocatori impegnati con le nazionali aspettando il derby

Pubblicato il autore: Peppe Fiorino Segui
Le pagelle della Nazionale

Antonio Candreva è stato decisivo nella sfida tra Albania e Italia

L’Inter ha fornito 11 giocatori alle varie nazionali impegnate nelle gare di qualificazione al Mondiale 2018, 1 per un’amichevole, ossia Yuto Nagatomo che è stato sostituito nel secondo tempo dal tecnico del Giappone, e 1 per le qualificazioni ai prossimi Europei Under 19.
I ragazzi di Spalletti si sono distinti in Nazionale, con Candreva (suo il gol decisivo che ha portato l’Italia ad essere testa di serie ai play-off), Eder e Gagliardini titolari nella formazione anti-Albania (D’Ambrosio è andato in panchina), Perisic e Brozovic (infortunio per lui che gli farà saltare il derby e il big match contro il Napoli) titolari con la Croazia che ha avuto accesso ai play-off, Skriniar in versione centrocampista e assist-man con la Slovacchia nel 3-0 contro Malta (ma la sua nazionale è la peggior seconda e quindi fuori dall’ultimo atto per staccare un pass per Russia 2018), Joao Mario ha giocato una buona gara da titolare contro Andorra servendo il passaggio a Cristiano Ronaldo per il primo dei due gol lusitani e stasera ha battuto la Svizzera sempre per 2-0, procurando l’autorete di Djourou e conquistando l’accesso alle fasi finali del torneo; oltreoceano sono impegnati Vecino con l’Uruguay con cui ha disputato un grande partita contro il Venezuela ed è stato scelto come migliore in campo, Mauro Icardi invece andrà in panchina contro l’Ecuador nella sfida decisiva per l’Albiceleste che rischia di non partecipare ai Mondiali, mentre Joao Miranda è impegnato nella gara Cile-Brasile, dopo aver disputato 90′ contro la Bolivia, ma la sua squadra è già qualificata alla fase finale, come quasi sicuramente lo sarà l’Uruguay di Vecino, mentre è molto complicata la situazione dell’Argentina del capitano nerazzurro Icardi. Infine, come già detto Yuto Nagatomo ha giocato un tempo nel pareggio per 3-3 in amichevole contro Haiti, mentre il baby bomber Andrea Pinamonti è stato convocato dall’Italia Under 19 per le qualificazioni agli Europei di categoria, anche egli è stato tra i protagonisti con 3 gol in 3 partite.
Ottime indicazioni per Luciano Spalletti, soprattutto per la questione trequartista, visto il forfait di Brozovic (ritrovato contro il Benevento), perchè Joao Mario è apparso in grande spolvero e Candreva potrebbe essere un’altra soluzione inserendo Karamoh a destra, ma anche da Skriniar che ha dimostrato il suo grande valore ancora una volta in qualsiasi posizione giochi; per non parlare di Matias Vecino che il tecnico di Certaldo vorrebbe diventasse il nuovo Nainggolan, vedendo il suo modo di giocare e di inserirsi. Gagliardini dopo una prova opaca contro la Macedonia si è ripreso contro l’Albania, una maggiore continuità potrebbe giovargli, mentre Eder si è dimostrato la solita spina nel fianco delle difese, anche se non è stato molto preciso nelle conclusioni. Perisic ha giocato sempre, punto fermo sia in nazionale che nel club, mentre Brozovic è uscito anzitempo alla prima delle due gare a causa di guai muscolari ed è questa la nota dolente per i nerazzurri. Miranda ha tenuto bene in difesa con il Brasile, le prestazioni dei due centrali fanno ben sperare in vista della delicata sfida contro il Milan di Andrè Silva, altro protagonista con il Portogallo con 9 reti in 10 partite. Al momento Icardi, se dovesse subentrare, è in bilico e dovrà dimostrare di poter trascinare l’Argentina ad una difficile qualificazione, come L’Inter ha bisogno dei suoi gol e delle sue giocate, anche se il suo sostituto in nerazzurro Pinamonti ha fatto vedere che se servisse sarebbe pronto per mostrare tutte le sue qualità.
L’ultima nota lieta per Spalletti è la completa guarigione di Joao Cancelo dopo il problema al ginocchio che lo ha tenuto un mese fuori: il portoghese si allena da diversi giorni in gruppo ed è pronto per dire la sua nel derby della Madonnina di domenica sera.

Leggi anche:  Roma, giovedì elettrico a Trigoria: "Non ci alleniamo"
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: