Inter-Sampdoria 3-2, una partita col botto!

Pubblicato il autore: antoniofight Segui

L’ Inter riesce a fare bottino pieno in una gara che aveva saldamente in pugno ed ha rischiato di farsi sfuggire di mano.Ma passiamo ad analizzare le formazioni scese in campo, l’ Inter propone il modulo 4-2-3-1 con Icardi unica punta effettiva mentre la Sampdoria scende in campo con il modulo 4-3-1-2 proponendo le punte Quagliarella e Zapata ed è un incontro di cartello di questa giornata tra due squadre di alta classifica e si gioca davanti al pubblico delle grandi occasioni con 54.000 spettatori.
Ma andiamo alla cronaca, è la Sampdoria la prima a proporsi in avanti con Quagliarella al primo minuto di gioco e con Zapata al quarto che mandano entrambi la palla sopra la traversa.Al quinto la prima azione per l’ Inter con Antonio Candreva che riceve palla , inquadra lo specchio della porta e fa partire un tiro da 19 metri che termina di poco fuori .Al quindicesimo altra azione per l’ Inter con Ivan Perisic che arriva in area in velocità e calcia di prima un pallone che va di poco fuori a destra.Al diciassettesimo l’ azione dalla quale scaturirà poi il goal con Candreva per l’ Inter che, servito, fa partire un rasoterra diretto in porta dove il portiere della Sampdoria si salva con una bellissima parata con la quale dimostra di meritarsi il costo dell’ ingaggio e manda in angolo.Sul successivo calcio d’ angolo, eseguito dallo stesso Candreva, a centro area Skriniar si smarca ed insacca, è il goal dell’ ex e lo stesso giocatore non esulta.

Leggi anche:  Tabellone Calciomercato Serie A, acquisti e cessioni: tutti i colpi della sessione invernale 2021

A questo punto altre tre azioni per l’ Inter condotte tutte da Ivan Perisic, nella prima al ventiquattresimo riceve un assist in area che tira di poco fuori a destra, nella seconda al ventiseiesimo un rimpallo in area finisce sui suoi piedi ma il tiro s’ infrange contro la difesa mentre nella terza al ventinovesimo il rimbalzo sui piedi è seguito da un tiro che si stampa contro il palo.L’ Inter domina questa fase di gioco e prima un tiro di Candreva, poi tre calci d’ angolo in pochi minuti ed infine un bel goal al trentaduesimo di Mauro Icardi che si coordina in area e tira un rasoterra centrale che si insacca.La prima azione della Sampdoria è al trentacinquesimo ma il tiro di Quagliarella va fuori.Al quarantesimo il secondo palo su un tiro di testa di Icardi servito da Candreva e dopo un minuto di recupero si conclude il primo tempo.

Leggi anche:  Zazzaroni sulla Supercoppa: "Avrei voluto cambiare canale"

Nel secondo tempo al quarantottesimo una grossa occasione per la Sampdoria per accorciare le distanze con Gianluca Caprari che dal limite tira di potenza ma la palla va di poco fuori.Al cinquantaquattresimo il terzo goal dell’ Inter con Ivan Perisic che serve Mauro Icardi al quale in area non resta altro che segnare.Ma la partita è tutt’ altro che conclusa e un cambio azzeccato nella Sampdoria,David Kownacki al posto di Zapata al cinquantasettesimo, propizia il goal al sessantaquattresimo con Fabio Quagliarella che serve in area David Kownacki che tira un rasoterra centrale in rete.Al settantunesimo due azioni consecutive di attacco dell’ Inter ma è la Sampdoria che conduce il gioco e compie due azioni la prima all’ ottantatreesimo con Quagliarella che raccoglie un assist e il tiro viene respinto in angolo da un difensore e all’ ottantacinquesimo sempre Quagliarella raccoglie un cross e segna di testa.Al novantunesimo Icardi calcia sulla traversa e dopo quattro minuti di recupero terminano le emozioni con il fischio finale.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: