Inter, Skriniar il top player che non t’aspetti. Spalletti: “Tante squadre lo vorranno”

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui


Milan Skriniar ad oggi risulta essere il miglior acquisto dell’Inter della stagione in corso. Il difensore slovacco, nonostante la sua giovanissima età, con in suoi 22 anni, sfodera ottime prestazioni in campo, partita dopo partita, diventando un muro invalicabile della retroguardia nerazzurra.

Ieri sera, nel match di campionato contro la Sampdoria vinto dai nerazzurri 3-2 si è voluto superare, aprendo le marcature con il più classico dei gol dell’ex, proprio lui che nella passata stagione ha vestito la maglia blucerchiata, collezionando 38 presenze, ma senza segnare. In questo primo scorcio di campionato, all’ombra della “Madonnina“, lo slovacco ha timbrato per due volte il “cartellino”, andando in gol, oltre che ieri, anche a Crotone. E siamo ad appena dieci presenze, il che lascia ben sperare la tifoseria.

Difensore centrale abile nell’impostare l’azione dalla retroguardia, nello scorso anno ha esordito nella Nazionale maggiore slovacca, riuscendo a collezionare 12 presenze. Le sue caratteristiche gli consentono di giocare, talvolta, anche a centrocampo. Certamente l’avventura in Italia l’ha fatto crescere e non poco. Già con Giampaolo, il centrale aveva sfoderato prestazioni convincenti, crescendo giorno per giorno. Ora con Spalletti può migliorare ulteriormente, divenendo di fatto un calciatore appetibile per diversi top club italiani, nonché europei. Non a caso, una formidabile manovra di mercato del direttore sportivo nerazzuro,  Piero Ausilio, ha fatto sì che la squadra di Spalletti potesse assicurarsi le prestazioni del talentuoso giocatore, riuscendo a strapparlo all’Atletico Madrid, che aveva provato già a prenderlo a gennaio. Sul piatto, il club milanese aveva messo dieci milioni di euro, nonché un bonus altrettanto allettante, più il cartellino di Gianluca Caprari, stimato in quindici milioni di euro.
Ed ora lo slovacco diventa a tutti gli effetti incedibile. Lo ha ribadito nuovamente ieri sera lo stesso Ausilio, proprio nel post-gara, rassicurando lo stesso Spalletti, che aveva già affermato di quanto fosse indispensabile Skriniar per la retroguardia nerazzurra Skriniar.

Leggi anche:  Juventus - Napoli 2-0 le Pagelle: Cuadrado dominante, Ronaldo da record. Insigne stecca

La tifoseria può certamente stare tranquilla e godersi questo magic moment della loro squadra del cuore,  con la vetta della classifica conquistata momentaneamente dopo la vittoria di ieri con la Samp ed una difesa che, complice anche le formidabili prestazioni dei centrali, allo stato risulta essere la seconda migliore del campionato, dopo solo Napoli Roma.

  •   
  •  
  •  
  •