La minaccia dell’Isis su Russia 2018

Pubblicato il autore: -crucco38 Segui

Mentre ci stiamo avvicinando ai decisivi spareggi validi per l’accesso ai Mondiali di Russia 2018, ecco che sulla rassegna iridata torna la minaccia dell’Isis. Nelle scorse settimane il canale di stampa Al-Wafa Media Foundation aveva diffuso la foto di un miliziano del califfato armato di kalashnikov, affiancato da un ordigno esplosivo, con la sagoma della Volgograd Arena sullo sfondo, stadio ancora in costruzione che ospiterà alcuni dei match in programma la prossima estate.
Nella giornata odierna, sempre attraverso il canale di propaganda Al-Wafa Media Foundation, il califfato ha diffuso una foto di Lionel Messi, che grazie alla tripletta realizzata contro l’Ecuador ha permesso alla sua Nazionale di staccare il biglietto per la Russia, in cui sul volto del campione argentino compare una lacrima di sangue che scende dall’occhio sinistro. Sulla foto compare inoltre una minacciosa scritta: “You are fighting a state that does not have failure in its dictionary”.
In Russia comunque l’allerta terrorismo è molto alta, soprattutto dopo l’attento a San Pietroburgo dello scorso aprile in cui sono morte 14 persone, e i servizi di intelligence sono al lavoro per sventare ogni possibile minaccia. La presentatrice televisiva Ksenia Sobchak, dopo l’attentato di aprile, aveva ipotizzato la cancellazione del Mondiale, situazione che in realtà pare al momento impensabile e inverosimile, nella speranza che un evento sportivo non sia mai il teatro di un vile attacco terroristico.

Leggi anche:  Coppa Italia, probabili formazioni Inter-Milan: dubbi per Pioli, Conte lancia Eriksen?
  •   
  •  
  •  
  •