Mastella : “Stramaccioni è un cretino! L’ex tecnico dell’Inter si scusi col Benevento”

Pubblicato il autore: trivano Segui

sassuolo udinese i convocatiAndrea Stramaccioni, alla fine della partita contro il Plzen, persa per 1-0, si era lasciato andare con dichiarazioni al veleno contro l’arbitraggio, pretendendo rispetto per la sua squadra. La situazione in classifica, dopo dieci giornate, non è delle più rosee, infatti lo Sparta Praga si trova al sesto posto, a quindici punti dalla capolista Viktoria Plzen. L’ obiettivo Champins League sembra allontanarsi sempre di più, nella conferenza stampa, il tecnico italiano, spiega il perchè delle sue proteste : ” Vogliamo arrivare tra i primi due posti, per accedere alla Champions “, prosegue, ” Le mie proteste rivolte all’arbitro? Non era per un rigore che non ci ha concesso, ma era per l’atteggiamanto e la mancanza di rispetto nei nostri confronti. Lo Sparta Praga è un top club e va rispettato “. E fin qui tutto bene, nulla da dire, continua con la sua polemica fino a quando non esordisce con ” Non siamo mica il Benevento, siamo lo Sparta. Non meritavamo di perdere, voglio rispetto”. Proprio questa ultima dichiarazione ha fatto saltare dalla sua bella poltrona il sindaco di Benevento, Clemente Mastella,  che esplode: ” Stramaccioni è un cretino”. 

Leggi anche:  Ibrahimovic vs Lukaku, lo 'scontro tra titani' e le sue origini

Non siamo mica Stramaccioni

Nuove polemiche per il sindaco campano, dopo quella fatta al club nerazzurro che avrebbe rifiutato un riconoscimento dal comune di Benevento poi subito smentito dal club milanese, la replica di Mastella alle parole di Stramaccioni non si è fatta attendere. Il sindaco, consapevole che il suo Benevento non abbia le capacità tecnico tattiche del Ral madrid, non ha comunque digerito le parole di Andrea Stramaccioni, dice in un’intervista al Corriere.it, ” Noi non siamo mica in giro per l’Europa da vent’anni”, spiega Mastella e continua, ” Noi , abbiamo ancora tanto entusiasmo per essere  arrivati in serie A, ci battiamo ogni partita, ogni incontro per noi è fondamentale, anche se poi i risultati non sono quelli sperati, ma la cosa che più mi ferisce è sentire che i ragazzi vengono sfottuti da amici, colleghi e dai tifosi delle altre squadre, questo è antispotivo”.  Alla domanda su cosa ne pensa delle dichiarazioni di Andrea Stramaccioni, ” Non siamo mica il Benevento, meritiamo più rispetto”, il sindaco beneventano risponde un secco: “Mica siamo Stramaccioni!”, secondo il politico il tecnico dello Sparta Pragaha ha” Offeso tutta la città, non solo la squadra ma anche tutti i tifosi che con tanta passione supportano il club”, e continua spiegando che ” Ha fatto una comparazione cretina e fuori luogo, questa è una cosa che lascia un po’ perplessi”, e conclude, ” Spero che il collegio dei probiviri degli allenatori intervenga su una questione così inaccettabile, Andrea Stramaccioni dovrà chiedere scusa alla Squadra per primo e poi a tutti noi tifosi”. alleggerita la tensione, Clemente Mastella, torna a parlare della serie A in vista del prossimo match contro la Fiorentina e con un sorriso manda un messaggio al presidente cel club toscano: ” Vorrei tanto utilizzare le streghe, ho detto a tutti di chiamarle a raccolta, una specie di adunata. Vediamo in settimana che capita, magari contro la squadra del mio amico Della Valle. Magari le strghe si muovono per far fuori la Fiorentina nell’incontro di domenica”.

  •   
  •  
  •  
  •