Milan Ancelotti ed il futuro: “No alla Nazionale. Fra dieci mesi un nuovo club”

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

Milan Ancelotti, il futuro del tecnico non sarà rossonero

Dopo l’esonero dalla panchina del Bayern Monaco per Carlo Ancelotti è arrivato il tempo di “riposarsi” un po. Le voci di un suo possibile approdo al Milan al posto di Vincenzo Montella sembrano essere state completamente spazzate via dalle dichiarazioni rilasciate oggi dal diretto interessato che ha confermato come all’orizzonte per lui vi sia una lunga pausa dall’attività agonistica.
Milan Ancelotti, un matrimonio che non si celebrerà, almeno per ora. Il tecnico del Milan Montella può dormire sonni tranquilli nonostante la sua posizione sulla panchina rossonera negli ultimi periodi è diventata abbastanza traballante. Prima la conferma da parte della società e adesso le parole di Ancelotti ( accostato alla panchina del Milan per un eventuale sostituzione proprio di Montella in caso di disfatta rossonera anche nel derby contro l’Inter) blindano l’ex allenatore della Sampdoria.
Il futuro di Carlo Ancelotti non sarà sulla panchina del Milan e neppure su quello della Nazionale italiana. Lo ha confermato lo stesso ex tecnico del Bayern a margine del premio Ghirelli a Torino. Ancelotti ha confermato l’intenzione di prendersi un periodo di pausa per poi tornare a guidare una squadra di club, allontanando in questo modo anche un suo possibile approdo in Nazionale.

Leggi anche:  Coppa del Re, dove vedere Cornella Barcellona, streaming e diretta TV in chiaro?

Milan Ancelotti, nessun contatto al momento

“Ora sono in vacanza, vivrò il calcio un po’ più da distante, per i prossimi dieci mesi poi troverò un’altra squadra. Questo è il calcio, il nostro lavoro è anche questo. L’esonero fa parte del nostro lavoro.Una Nazionale? Francamente, dopo il periodo dii riposo, avrei ancora voglia di allenare un club.Allenerei l’Italia nel momento in cui non avrò più voglia di allenare tutti i giorni e sempre che la Nazionale pensi ad un allenatore come me”

Ancelotti lascia aperta quindi la porta al Milan ma, almeno, non nell’immediato. L’x tecnico del Bayern Monaco si dedicherà adesso al relax con uno sguardo attento comunque su quello che avviene in Europa pronto a cogliere l’occasione per tornare ad essere protagonista nel calcio che conta a partire dalla prossima stagione.

  •   
  •  
  •  
  •