Milan, Biglia si ferma. L’argentino out per Aek Atene e Sassuolo

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
biglia

Biglia, stop per l’argentino

Milan, Biglia out per l’Europa League. Che il suo rendimento fosse sotto le attese era sotto l’occhio di tutto. Ora arriva anche un problema fisico per Lucas Biglia. A confermarlo il dottor Mazzoni, responsabile medico rossonero:”Lucas ha un’infiammazione al tendine rotuleo sinistro. E’ già un po’ che questo tendine gli dava fastidio e dolore, ma lui da grande professionista quale è, ha dato sempre disponibilità. Adesso, però, il dolore e il livello dell’infiammazione è aumentato e quindi abbiamo deciso di fermarlo e prenderci un po’ di tempo per curare questo tendine”. Parole che quindi estromettono l’argentino dalle prossime partite del Milan. Montella dunque dovrà rinunciare al suo leader di centrocampo, anche se era preventivabile un suo turno di riposo in Europa League. Un  guaio per il tecnico rossonero che a questo punto dovrà puntare su uno tra Locatelli e Montolivo. 

Leggi anche:  Calciomercato Milan: torna di moda un nome per il centrocampo

Biglia era stato fischiato dai tifosi al momento del cambio durante la partita contro la Juventus. L’ex Lazio ha giocato tantissimo in questo inizio di stagione. Praticamente tra Milan e nazionale argentina non si è mai fermato, peggiorando le condizioni del suo tendine. Biglia si rivedrà in campo non prima della partita di Napoli del 19 novembre, dopo la sosta per le nazionali. Uno stop che potrebbe anche giovare all’argentino, alla ricerca di sé stesso. Come un po’ tutto il Milan di questo tremebondo scorcio di stagione milanista.

Milan, Biglia out. Calabria e Bonaventura tornano dopo la sosta

Non solo Biglia. Il dottor Mazzoni ha fatto il punto sugli altri infortunati rossoneri. Su Calabria: “Ha avuto un trauma cranico e cervicale, per fortuna senza perdita di conoscenza. Per fortuna gli esami al pronto soccorso sono stati subito tranquillizzanti, così come i controlli a distanza. Sta molto meglio, ma tutte le volte che c’è un trauma cranico c’è un protocollo molto rigido da seguire. e quindi vediamo giorno dopo giorno come migliora e ci renderemo conto quanto potrà essere a disposizione. A oggi un giudizio è prematuro”.

Mazzoni ha fatto chiarezza anche sulle condizioni di Bonaventura:”Ha avuto una lesione al bicipite femorale della coscia sinistra. Sta procedendo senza intoppi sul percorso riabilitativo. Speriamo di averlo per la prima partita dopo la sosta del campionato”. Montella dunque deve far fronte anche ad una mini emergenza in vista del decisivo doppio impegno con Aek Atene e Sassuolo. Partite che potrebbero essere la vera svolta, in un senso e nell’altro. della stagione milanista.

  •   
  •  
  •  
  •