Milan-Genoa, il VAR non segnala un rigore su Bonaventura

Pubblicato il autore: Yuri Lo Stuto Segui
montella

Milan, Montella contro l’utilizzo “illogico” del VAR

Vincenzo Montella non è mai stato un allenatore polemico e sbilanciato riguardo i giudizi arbitrali. Ultimamente, però, l’allenatore del Milan si sta esprimendo sempre più spesso, giudicando in maniera negativa il VAR, argomento di cui si è discusso molto nel corso di questo inizio di campionato e che ha suscitato innumerevoli polemiche a causa del suo utilizzo perfezionabile. Ieri ai microfoni di Sky, Montella ha criticato il cattivo uso del VAR giudicandolo “troppo televisivo, col potere di influenzare le decisioni arbitrali, capaci anche di mettere in gioco la carriera del sottoscritto”. Già nelle scorse settimane, il tecnico campano aveva criticato alcune decisioni che hanno contribuito a montare la crisi del Milan, reduce da 3 sconfitte ed un pareggio nelle ultime uscite di Serie A, soprattutto dopo il derby di domenica scorsa, quando, secondo Montella, il difensore dell’Inter D’Ambrosio si è lasciato cadere in area provocando il rigore che ha sancito la sconfitta dei rossoneri.

Leggi anche:  Serie A femminile: continua il botta e risposta Milan-Juventus

L’aspetto che non digerisce l’allenatore è quello per cui in alcuni casi si utilizza il VAR mentre in altre situazioni, magari più clamorose l’arbitro lascia correre. Oltre all’espulsione di Bonucci, l’altro episodio tirato in ballo dal tecnico rossonero è stato il presunto fallo in area di rigore del Genoa subito da Giacomo Bonaventura, colpito in volto da una manata inferta da un difensore rossoblù. Dalle immagini pare evidente come sarebbe stato necessario l’uso del VAR dato che il rigore poteva tranquillamente starci. In questa occasione però l’arbitro ha lasciato proseguire alla stregua di quanto avvenuto per una trattenuta netta ai danni di Nikola Kalinic, non vista dall’arbitro e non segnalata dal VAR.

Allora a questo punto del campionato sorgono delle domande logiche: quand’è che il VAR si utilizza? Perché alcuni episodi vengono segnalati mentre altri vengono trascurati, come il rigore non assegnato per la manata ricevuta da Bonaventura? Chiaramente è necessario abituarsi a questo strumento, però in questo inizio di campionato parrebbe che si stia creando un po’ troppa confusione e troppe polemiche intorno a questo strumento tecnologico che sulla carta dovrebbe, o avrebbe dovuto contribuire ad eliminare qualsiasi discorso di soggettività arbitrale.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: , ,