Milan, Montella ancora confermato: Fassone gli rinnova la fiducia nonostante il decimo posto

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui
Vincenzo Montella allenatore Milan

Milan Montella ancora confermato

La terza sconfitta di fila in campionato, dopo quelle contro Lazio, Sampdoria e Roma, nel derby contro l’Inter di ieri sera non sembra scalfire la posizione del tecnico del Milan Vincenzo Montella. Nonostante una classifica che piange, con tutti gli obiettivi preventivati ad inizio stagione già molto lontani ( per essere soltanto all’ottava giornata di campionato), la società rossonera fa quadrato attorno al tecnico napoletano e sceglie di andare avanti per la strada indicata nei mesi scorsi. Piena fiducia in Montella, quindi, nonostante anche una confusione tattica apparsa anche ieri sera molto evidente nella squadra rossonera. Ancora una volta il Suso proposto come seconda punta nel primo tempo ha deluso le aspettative e la volontà di continuare a puntare su un 3 – 5 – 2 che fa acqua da tutte le parti sembra trasformarsi sempre più in una sorta di autolesionismo da parte del Milan.
Milan Montella, si va avanti nonostante tutto. Lo ha fatto capire ieri al termine del derby perso 3 a 2 l’amministratore delegato del Milan Marco Fassone ai microfoni di Premium. La delusione per aver gettato al vento una partita recuperata per i capelli e persa soltanto al 90esimo, nonostante un primo tempo horror, si è accompagnata alla consapevolezza di aver dato a Montella una rosa di qualità che necessità, però, tempo prima di esprimere tutto il suo potenziale.

Leggi anche:  Dove vedere Catania-Foggia Serie C, streaming gratis e diretta tv in chiaro Antenna Sud?

Milan Montella confermato da Fassone

“Il primo traguardo che ci siamo dati è la fine di questa stagione, Sarei sciocco se dicessi che mi sarei aspettato 4 sconfitte nelle prime 8 giornate, non è così, ci aspettavamo un altro inizio. Però quando c’è un malato si pensa che aumentando le dosi delle medicina guarisca prima invece bisogna dargli tempo. Montella è convinto del progetto e noi siamo fiduciosi che funzionerà e speriamo in tempi bravi ma nel calcio non ci si inventa nulla e si costruiscono le cose col tempo. Stiamo guarendo, i segnali sono incoraggianti. Ho ribadito in tutte le salse che c’è la massima fiducia in Montella da parte mia e di Mirabelli. Montella sa fare calcio, lo sa fare bene e lo farà anche quest’anno. Lui sa come costruire la squadra, e i risultati arriveranno”

  •   
  •  
  •  
  •