Milan, Montella in conferenza prima della sfida contro l’AEK Atene: “Stiamo trovando l’abito giusto”

Pubblicato il autore: Yuri Lo Stuto Segui

Milan-AEK Atene sarà una delle partite della serata di Europa League di domani sera e rappresenta una sorta di crocevia per Vincenzo Montella, reduce da tre sconfitte consecutive in campionato, il quale si trova pericolosamente a rischio esonero, ed è in attesa di risposte da parte della sua squadra e dei suoi uomini. Oggi in conferenza stampa a Milanello alla vigilia del match ha chiarito molte questioni pungenti, riguardanti modulo, situazione ed alcuni uomini finiti molto spesso sulle testate dei giornali sportivi principali nonché sui siti Internet riguardanti al calcio, a causa del loro rendimento non eccelso, in riferimento al valore del singolo cartellino.
Ecco le parole del tecnico campano: “Queste sono sfide sempre difficili se non vengono affrontate con la giusta attenzione. Teniamo molto a questa gara e mi aspetto una partita aperta, con l’AEK che ci aggredirà fin dall’inizio. E’ una squadra dinamica che sa giocare bene sia a tre che a quattro in difesa. Ogni minimo dettaglio può fare la differenza.
Ho provato a cambiare diverse volte la posizione di Suso per vedere dove può rendere al meglio in funzione della posizione dei compagni, però non ho alcuna intenzione di stravolgere la squadra. Stiamo cambiando abito, ci vuole pazienza ma ho rassicurazioni che stiamo portando avanti un progetto tecnico importante. Insomma io preferisco avere più abiti a disposizione, così che se si sporcasse il mio preferito non potrei uscire. Questo per spiegare che le sconfitte più dolorose mettono in luce i dettagli da migliorare di ogni singolo giocatore. Probabilmente in questo momento sto sbagliando qualche indumento di troppo. Stiamo trovando la nostra fisionomia e se guardo indietro alle ultime due partite posso dire che siamo indietro dal punto di vista del risultato, ma ribadisco quanto detto dopo il derby; giocando così arriveranno anche quelli, perché dal punto di vista del gioco ci siamo, anzi siamo più avanti di quanto mi aspettassi da questo punto di vista. Bonucci? Ogni piccolo errore lo sta pagando a caro prezzo. Io spero, anzi credo sia solo una casualità, ma in questo momento stiamo pagando ogni singolo errore purtroppo.”

Poi sulle incessanti critiche piovute sul Milan ecco cosa risponde Montella: “Bisogna accettare le critiche però torno a ribadire che contro la Roma non ho visto grandi differenze. Sono soddisfatto del gioco espresso che è molto vicino a quello della Roma, peccato per il risultato ma il calcio è anche questo, bisogna accettare tutto e pensare che la società ha compiuto delle scelte mirate per il presente immediato e per il futuro. Tutto previsto, tranne qualche sconfitta eccessiva. Siamo arrabbiati anche per aver perso il derby perché non meritavamo di perdere, abbiamo fatto due gol e ne abbiamo subiti tre solo perché l’Inter ha Icardi che ha saputo sfruttare i nostri errori individuali, ma adesso concentriamoci sull’Europa League per accrescere la nostra autostima ed anche perché noi tutti teniamo molto a fare bella figura in questa competizione davanti ai nostri tifosi.”
Al Milan serve una vittoria domani sera per ipotecare il passaggio del turno.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Ultim'ora, precipita aereo in Brasile: morti 4 giocatori e il presidente del Palmas