Milan, Sacchi rivela: “Consigliai Sarri a Berlusconi ma lui scelse Mihajlovic”

Pubblicato il autore: Andrea Gravina Segui


L’ex tecnico rossonero e della Nazionale italiana Arrigo Sacchi durante un’intervista ai microfoni de “La Politica nel Pallone”, ha svelato alcuni retroscena sul possibile approdo dell’attuale allenatore del Napoli Maurizio Sarri alla corte del Milan.

Sacchi ha dichiarato di aver consigliato proprio il tecnico napoletano già ai tempi dell’Empoli, prima all’ex amministratore delegato rossonero Adriano Galliani e poi di averne parlato in prima persona con l’ormai ex presidente milanista Silvio Berlusconi. Queste le parole durante il suo discorso su Gr Parlamento: “Silvio è e rimarrà il numero uno dei presidenti in Italia e non solo, ha sempre pensato in grande, con lui il Milan ha vinto tutto ed è salito sul tetto del Mondo. Gli dissi di prendere Sarri per dimostrare come fosse sempre avanti nelle idee anche dopo 25 anni, come fece quando scelse me. Lui però era indeciso ed alla fine optò per Mihajlovic, poi mi ha confessato di essersene pentito.”

Niente di nuovo sia chiaro, Arrigo Sacchi ha raccontato questo retroscena almeno quattro-cinque volte negli ultimi due anni, e la cronaca di un forte interesse del Milan per Sarri non è mai stata nascosta. Tuttavia oggi il Napoli è un mirabile esempio di collettivo, di gioco totale e di quel calcio che proprio Sacchi, a suo modo, ha “inventato” quando sedeva sulla panchina rossonera.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Sassuolo-Lazio, streaming e diretta tv Sky o Dazn? Dove vedere Serie A