Premier League, l’Everton ha esonerato Ronald Koeman

Pubblicato il autore: Federico Burzotta Segui

Koeman Premier League Everton Esonero
L’Everton solleva Koeman dall’incarico. La notizia è stata pubblicata sul sito dei Toffees ed era inevitabile dopo il ko in Premier League per 2-5 contro l’Arsenal. Il manager olandese così saluta il club di Liverpool dopo aver ottenuto un importante settimo posto, che è valso la qualificazione in Europa League, nella passata stagione del campionato inglese.

La squadra sta deludendo in questo avvio di stagione nonostante sia stata molto attiva durante il calciomercato. La dirigenza, infatti, nel corso dell’estate ha speso più di 150 milioni di sterline per portare alla corte di Koeman giocatori del calibro di: Sigurdsson (acquisto record di sempre dell’Everton per 50 milioni di euro), Keane, Pickford, Klaassen, giocatori già pronti per fare la differenza, e giovani importanti come Vlasic Sandro Ramirez, quest’ultimo canterano del Barcellona e protagonista nella scorsa Liga con il Málaga.

Leggi anche:  Dove vedere Torino-Milan Primavera: streaming gratis e diretta tv?

Everton: Ronald Koeman è stato esonerato

Soprattutto il ritorno di Wayne Rooney a “Goodison Park” sembrava fosse il fattore chiave per una stagione indimenticabile. Wazza sembrava aver cominciato bene la sua seconda esperienza in riva al Merseyside, segnando due gol nelle prime due giornate di Premier League, ma poi si è eclissato finendo al centro di una spiacevole vicenda extracalcistica. L’attaccante inglese infatti è stato pizzicato dagli agenti di polizia mentre era alticcio alla guida e gli è stata ritirata la patente. Dopo questo fatto il rapporto tra Koeman e l’ex Red Devils si è profondamente incrinato.

L’Everton dopo due giornate di campionato aveva raccolto 4 punti, mentre nelle altre sette ha rimediato: cinque sconfitte, un pari una sola vittoria. I Toffees sono così sprofondati addirittura in relegation zone con 8 punti, e altrettanto è successo nel girone di Europa League (1 punto in 3 partite) dove hanno rimediato un pesante ko all’esordio con l’Atalanta. Adesso è già partita la caccia al sostituto di Koeman. Il nome che circola in Inghilterra è quello di David Moyes, già tecnico del club dal 2002 al 2013, e vera leggenda di “Goodison Park”. Il manager scozzese ha collezionato solo fallimenti lontano da Liverpool e per questo è ambizioso di tornare in panchina: proprio lì dove ha fatto la storia e adesso c’è bisogno di raddrizzare una stagione cominciata con il piede sbagliato.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: