Presentata la nuova maglia della Nazionale italiana, la indosserà questa sera Buffon contro la Macedonia in anteprima

Pubblicato il autore: Andrea Gravina Segui


Nell’estate del 2018 Gianluigi Buffoncapitano della Nazionale italiana di calcio, potrebbe diventare il primo calciatore di sempre a partecipare a ben 6 edizioni della Coppa del Mondo, play-off permettendo.
Con l’Italia ha patito pesanti infortuni e umilianti eliminazioni alle fase a gironi dei Mondiali ma ha anche dimostrato di essere il miglior portiere al mondo nel 2006, alzando a Berlino il trofeo iridato in un’annata che lo vide protagonista perfino da candidato per il Pallone d’Oro.
Non poteva quindi che esser lui, Gigi Nazionale, il testimonial d’eccezione per Puma e FIGC che insieme hanno presentato la nuova maglia azzurra 2018 della Nazionale.
Buffon la indosserà già questa sera contro la Macedonia e sarà l’unico calciatore ad averla, poichè tutti gli altri suoi compagni per esaudire un desiderio del portierone ed omaggiarlo con un formidabile tributo, indosseranno la divisa da trasferta.
Il debutto ufficiale invece ci sarà nell’ultimo match valido per Russia 2018 del 9 Ottobre 2017 contro l’Albania a Tirana.
Con il nuovo logo e le 4 stelle dei Mondiali vinti ben in vista, la nuova divisa azzurra è stata realizzata con una tecnologia all’avanguardia chiamata evoKINT Thermoregulation, la quale con la sua struttura aiuta a mantenere la temperatura corporea dell’atleta in perfetto equilibrio gestendone l’areazione e l’umidità.
Se la si osserva in dettaglio, si noterà che non c’è presenza di cuciture, per garantire una migliore mobilità e indossabilità ai calciatori, in questo modo si ha quasi la sensazione di indossare una “seconda pelle” che si muove insieme al corpo e non contro di esso.
Si spera chiaramente che questa nuova divisa porti bene in termini di risultati fin da subito; inoltre l’ultima volta che l’Italia cambiò logo correva l’anno 2006…e tutti noi sappiamo poi come andò a finire!

Leggi anche:  Juventus, ecco i convocati per la Supercoppa contro il Napoli: solo Ronaldo e Morata in attacco
  •   
  •  
  •  
  •