Qualificazioni Mondiali: Italia ai playoff grazie al Belgio

Pubblicato il autore: Federico Burzotta Segui

Qualificazioni Mondiali: Italia ai playoff grazie al Belgio

Qualificazioni Mondiali: Italia ai playoff adesso è ufficiale. La Nazionale di Ventura è tra le migliori otto seconde e, dunque, volerà in Albania con la certezza aritmetica di disputare gli spareggi. Il verdetto, però, arriva grazie al successo in rimonta del Belgio in Bosnia. Adesso l’attenzione è rivolta esclusivamente al Ranking FIFA dove la nostra Nazionale arranca in 17esima posizione.

Qualificazioni Mondiali: Italia ai playoff

La partita di Sarajevo però ha riservato un tourbillon di emozioni per gli Azzurri. I Diavoli Rossi hanno aperto le marcature al 4′ con Meunier, ma poi hanno subito la rimonta dei padroni di casa con le reti di Medunjanin e Visca. Nel secondo tempo il Belgio ha ribaltato il risultato con Batshuayi al 59′ e Vertonghen al 68′, poi al 82′ pari di Dumic un minuto prima dell’ennesimo ribaltone firmato da Ferreira Carrasco. La Nazionale di Martinez rimane saldamente in vetta al gruppo H con 25 punti mentre la Bosnia è seconda con 14 lunghezze, in attesa del risultato di Cipro-Grecia in campo alle 20:45. Nell’altra sfida del pomeriggio dello stesso raggruppamento l’Estonia dilaga a Gibilterra segnando 6 gol.

Leggi anche:  Roma, Fonseca vicino all'esonero, salvo fino al prossimo errore

Qualificazioni Mondiali: Italia ai playoff, le possibili avversarie

Ma in questo momento quali possono essere le rivali dell’Italia ai playoff? Il 17 ottobre a Zurigo saranno resi noti i sorteggi degli spareggi ai quali parteciperanno le otto migliori seconde dei gironi di qualificazioni Mondiali della zona Europa. Queste Nazionali, a loro volta, saranno suddivise in due urne da quattro squadre rispettando la classifica aggiornata del Ranking FIFA (gli azzurri erano 17esimi nel mese di settembre). Gli Azzurri si ritroverebbero teste di serie insieme a Portogallo (3º), Galles (13º) e Croazia (18º), ma occhio che le cose potrebbero cambiare sia in ottica del Ranking FIFA che per i risultati dell’ultima giornata. Possiamo pescare una tra: Irlanda del NordSveziaDanimarca Scozia. Le due scandinave sono certamente da evitare, mentre le britanniche per quanto sembrino Nazionali abbordabili in realtà sono due squadre solide in difesa. In ogni caso l’importante per Ventura sarà essere nella parte giusta del tabellone e non pescare i lusitani campioni d’Europa oppure la Croazia di Modric e il Galles di Bale. La Bosnia, virtualmente, si trova in nona posizione nella graduatoria delle migliori seconde e dunque è fuori dagli spareggi.

Leggi anche:  Lazio Luiz Felipe si ferma: ha scelto di operarsi alla caviglia

Per l’Italia la partita in Albania è sì un pro-forma, in virtù dell’aritmetica acquisita, ma ugualmente sarà importante vincere ed ottenere più punti possibili in ottica del Ranking. C’è un precedente dell’Italia ai playoff nella storia delle qualificazioni Mondiali che risale al 1997. Allora la Nazionale di Cesare Maldini affrontò la Russia (prossimo Paese ospitante della competizione) negli spareggi che condussero gli Azzurri a Francia ’98. Quella squadra, però, poteva contenere su dei giovani talenti di prima qualità come: BuffonCannavaroNestaDel PieroVieri ecc… Tutta un’altra storia rispetto all’attuale formazione di Giampiero Ventura che sembra non aver digerito il ricambio generazionale. L’unica certezza è in porta dove il nostro capitano ha appena festeggiato le 171 presenze in Nazionale (mai nessuno come Buffon) e contro la Macedonia è sceso in campo vestendo la maglia azzurra per la prima volta in venti anni di presenze.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,