Ranking FIFA Ottobre: comanda la Germania, Italia in Top15

Pubblicato il autore: Gianni Succu Segui


In seguito agli ultimi incontri di qualificazione ai mondiali di Russia, la FIFA ha reso noto il ranking per il mese di ottobre, importantissimo dacché sarà quello utilizzato per comporre le urne del sorteggio per la fase finale della rassegna iridata del prossimo giugno.

Ranking FIFA al 14 Ottobre 2017

Ranking FIFA Ottobre 2017
1Germania163111Svizzera1134
2Brasile161912Inghilterra1116
3Portogallo144613Colombia1095
4Argentina144514Galles1072
5Belgio133315Italia1066
6Polonia132316Messico1060
7Francia122617Uruguay1043
8Spagna121818Croazia1013
9Cile117319Danimarca1001
10Perù116020Olanda931

La Germania si conferma in testa al ranking FIFA per il secondo mese di fila, grazie ai successi nelle ultime due gare di qualificazione contro Irlanda del Nord e Azerbaijan, mantenendo 12 punti di vantaggio sul Brasile, incapace di vincere in altura a La Paz, ma abile nel distruggere il Cile e ogni velleità mondiale di Vidal e compagni.
Le posizioni di testa rimangono cristallizzate rispetto al precedente ranking di Settembre, con il Portogallo, vincente in entrambe le sfide di qualificazione, davanti all’Argentina per un solo punto.
Argentina che, scartando meno punti del 2013 rispetto ai lusitani, si sarebbe potuta trovare sul podio in caso di doppio successo nella fase finale di qualificazione ai Mondiali, situazione che poi non si è verificata per via del pareggio dell’albiceleste alla Bombonera contro il Perù.
Analogamente il Belgio tiene ancora dietro la sempre più sorprendente Polonia, nonostante la qualificazione già acquisita e, dunque, meno stimoli nel giocare le ultime due gare. Il pirotecnico 3-4 di Sarajevo contro la Bosnia, che ha di fatto escluso i balcanici dal discorso playoff, ha invece dimostrato come la formazione di Roberto Martinez abbia voluto onorare l’impegno al 100%. I polacchi, dal canto loro, avevano ancora la qualificazione in bilico e hanno dato il massimo in entrambe le sfide, dando spettacolo e segnando la bellezza di 10 reti in due gare, confermando di essere ormai una realtà solida a livello non solo europeo, e con un bomber tra i top al mondo come Robert Lewandowski.
In ottica sorteggio della fase finale, la Svizzera scivola di 4 posizioni dopo la sconfitta contro il Portogallo, e deve abdicare quel 7° posto che sarebbe valso l’ultimo slot da testa di serie. Posto che è terminato tra le mani della Francia, capace di tenere dietro di una manciata di punti la Spagna, che sarà dunque costretta nella seconda urna durante la cerimonia del 1° Dicembre al Cremlino.
L’Italia, soprattutto grazie al successo in terra albanese, ha scalato 2 gradini, mettendosi in una posizione meno complicata nell’eventualità di passaggio del turno ai playoff di Novembre. Nella peggiore delle ipotesi infatti, 5 nazionali non teste di serie avranno un ranking migliore del nostro, il che ci collocherà nella seconda fascia del sorteggio.
Evitati dunque clienti scomodi quali la già citata Spagna e le sempre temibili (2014 docet) Inghilterra e Uruguay.
Per quanto riguarda le posizioni di ripiego, il miglior balzo in avanti nel ranking FIFA di questo mese è stato ottenuto dal Turkmenistan, in grado di guadagnare 22 posizioni issandosi in 114esima posizione grazie alla vittoria per 2-1 contro Singapore nelle qualificazioni alla prossima Coppa d’Asia. Il titolo di “gambero” del mese è invece appannaggio dell’Ecuador che scivola dal 35esimo al 60esimo posto in seguito alla doppia sconfitta contro Cile e Argentina nelle ultime gare di qualificazione ai Mondiali.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Juve Stabia Casertana 0-2: Turchetta e Castaldo gol, Vespe ko al Menti