Referendum Catalogna: Barcellona – Las Palmas si gioca a porte chiuse

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

Referendum Catalogna, non si gioca a Barcellona

La “storico” referendum per l’indipendenza della Catalogna dalla Spagna del 1 ottobre del 2017 coinvolge anche il mondo dello sport. L’altissima tensione che si respira dall’alba di oggi in tutta la Catalogna ha finito per tirare dentro lo “scontro” tra indipendentisti e Governo nazionale spagnolo anche gli appuntamenti sportivi che coinvolgono formazioni catalane. Il referendum Catalogna si mischia ai fatti di sport e come prima conseguenza  (forse più importante) si registra la decisione di far disputare a porte chiuse la gara di Liga tra Barcellona e Las Palmas.  La decisione è arrivata nel primo pomeriggio dopo che il Barcellona aveva chiesto in mattinata il rinvio della partita a seguito della tensione e degli incidenti per il contrastato voto per l’indipendenza della Catalogna dalla Spagna. A decidere il rinvio del match sarebbero stati gli organi di sicurezza catalani ma il rifiuto di Madrid di accettare tale scelta ha portato alla scelta di far disputare la gara senza spettatori.
L’ultima parola sulla partita era della Junta de Seguridad di Barcellona, che deve garantire le condizioni di sicurezza per atleti e spettatori. Funzionari del Mossos sono stati a lungo a colloquio con i dirigenti del Barcellona al Camp Nou ed alla fine è arrivata la decisione di non far disputare l’incontro tra la formazione blaugrana ed il Las Palmas. Ma nell’imminenza dell’avvio della partita la nuova decisione: Barcellona Las Palmas si giocherà senza tifosi.
Nella mattinata di oggi erano stati numerosi i messaggi a sostegno del referendum arrivati da figure storiche ed attuali del Barcellona come Guardiola, Pujol, Xavi e Pique ( che sui social ha postato il video del suo voto) mentre il Las Palmas aveva chiesto ed ottenuto di poter disputare la gara con una maglia speciale che riporta la bandiera della Spagna. Segnale anche questo della forte spaccatura che il referendum Catalogna ha provocato in tutto il paese ed anche nel mondo dello sport.
Oltre a Barcellona Las Palmas saranno molti altri i match che non verranno disputati nella giornata di oggi, non solo nel calcio.  La Federazione calcio catalana ha deciso di sospendere tutte le partite del pomeriggio che ricadono sotto la propria giurisdizione e la  stessa decisione è stata presa da parte dalla federazione basket di Catalogna.

Leggi anche:  Dove vedere Lazio-Milan Primavera: streaming gratis e diretta tv?
  •   
  •  
  •  
  •