Roma, tutte le possibili soluzioni con la rosa al completo

Pubblicato il autore: Giordano Pizzari Segui


Da quando ha iniziato il suo primo campionato con la Roma, mister Di Francesco non è ancora riuscito ad avere tutti a disposizione. Cercheremo di analizzare quale possa essere la “formazione tipo” della sua nuova Roma, al momento del rientro di tutti i suoi effettivi. Con Schick e Defrel che si sono appena riuniti al gruppo, Karsdorp ormai totalmente recuperato, le soluzioni della Roma tornano ad essere tantissime.

Partiamo da un presupposto: Di
Francesco crede molto nelle rotazioni e nel turnover all’interno di una stagione intera, facendo si che la formazione ideale verrà, partita dopo partita, cambiata scientificamente al fine di ricercare una massimizzazione della condizione fisica.

Andiamo quindi ad analizzare le possibili soluzioni:

Formazione 1: Alisson- Karsdorp Manolas Fazio Kolarov- Nainggolan De Rossi Strootman- Schick Dzeko Perotti

Leggi anche:  Quanto bello è l'Hellas Verona, sorpresa del campionato

Formazione 2: Alisson- Karsdorp Manolas Fazio Kolarov- Nainggolan De Rossi Strootman- Florenzi Dzeko Perotti

Formazione 3: Alisson- Florenzi Manolas Fazio Kolarov- Nainggolan De Rossi Strootman- Schick Dzeko Perotti

Formazione 4: Alisson-Karsdorp Manolas Fazio Kolarov- Nainggolan De Rossi Florenzi-Schick Dzeko Perotti

Ovviamente, parlando di “formazione tipo”, abbiamo lasciato fuori da tutte le possibili soluzioni calciatori del calibro di Pellegrini e Gonalons, che sembrano partire partire poco piú indietro rispetto a De Rossi e Strootman, pur dimostrando una qualità all’altezza dei titolari.

La mina vagante puó essere Florenzi, che, se in forma, risulta complicatissimo da lasciar fuori. Potrebbe sia scalzare Karsdorp come terzino destro e potrebbe finalmente stabilirsi come ala destra giocandosi il posto con Patrick Schick, con caratteristiche completamente diverse.

Infine, nell’ultima formazione, scalzerebbe Strootman a centrocampo. Soluzione che appare complicata, in quanto Florenzi non ha ancora mai giocato un minuto come centrocampista pur potendo occupare quella posizione, a causa della presenza di Gonalons e Pellegrini che reclamano spazio alle spalle dei titolari.

Leggi anche:  Cagliari, si riparte da Di Francesco

Per un eventuale turnover invece, le soluzioni sono svariate: in difesa Florenzi e Bruno Peres possono dare il cambio a Karsdorp. Juan Jesus ha dimostrato di poter sostituire Fazio in alcune occasioni, visto che nelle idee iniziali di Di Francesco sembrava essere lui stesso il titolare, salvo poi essere scalzato dall’undici di partenza. Inoltre, Emerson Palmieri sta ultimando il suo programma di recupero e, a breve, tornerà a contendersi il posto con Aleksander Kolarov.

A centrocampo, oltre ai sopracitati Maxime Gonalons e Lorenzo Pellegrini, sembra potersi aggiungere alle rotazioni anche Gerson, che ha sfruttato al meglio l’occasione concessagli dal mister in occasione della trasferta europea in casa del Chelsea di Antonio Conte.

Infine, anche in attacco potrebbe esserci tanto spazio per il turnover. Dzeko fino ad ora ha fatto lo stakanovista, ma, con il rientro del Francese Gregoire Defrel, potrebbe rifiatare in qualche partita. A sinistra la situazione è chiara: Perotti è assolutamente il titolare, ma El Shaarawy è pronto a dargli il cambio in alcune occasioni. Situazione piú ingarbugliata, invece, a destra, dove il titolare potrebbe essere Schick, ma che ancora deve dare prova di poter giocare in quella posizione. In caso di risposte negative, sarebbe pronto Ale Florenzi. Anche Defrel, peró, come Florenzi puó offrire una buona intensità anche in fase difensiva in quella posizione. Ultima possibile soluzione è, invece, il turco Cengiz Under.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: