Serie A, le partite del weekend. Spicca Napoli-Inter sabato sera e il derby di Verona all’ora di pranzo

Pubblicato il autore: Yuri Lo Stuto Segui
Serie A news

Serie A 2017/2018

In arrivo un weekend di Serie A interessante soprattutto per quanto riguarda l’alta classifica. Sono tante le curiosità della nona giornata di campionato che presenterà tanti temi di interesse legate al momento negativo della Juventus, che si trova a rincorrere il Napoli primo in classifica e l’Inter seconda, le quali si affrontano sabato sera al San Paolo, partita nella quale emergeranno le qualità di entrambe le squadre e si potrà capire finalmente chi tra le due è la favorita a mettere maggiormente in difficoltà i campioni d’Italia, impegnati domenica alle 18 a Udine contro la formazioni dell’ex allenatore Luigi Delneri. Ma non solo, la Roma a Torino, si troverà obbligata a vincere per tornare nel gruppo delle grandi, al momento distanti quattro punti. Tre punti che saranno fondamentali per queste quattro squadre, senza dimenticare la Lazio chiamata a confermarsi dopo la grande vittoria ottenuta all’Allianz Stadium contro la Juve sabato scorso, trascinata da un Ciro Immobile scatenato in questo inizio di stagione.

La giornata, tuttavia, si aprirà sabato alle 18 a Marassi con Sampdoria-Crotone, match importante soprattutto per i calabresi che non perdono dal 20 settembre, bisognosi assolutamente di fare più punti possibili per allontanarsi dalla zona retrocessione. La Samp deve confermare il brillante inizio di campionato, sesta, a quota 14 punti. Nell’unico precedente in Serie A, i blucerchiati hanno vinto 2-1, nel match del 23 aprile 2017 con le reti di Schick e Simy. Sampdoria-Crotone sarà l’antipasto, come già detto, di Napoli-Inter con i partenopei che vincendo potrebbero allungare in classifica a +5 sui nerazzurri e addirittura a +8, temporaneamente, sulla Juventus. L’Inter non batte il Napoli al San Paolo dal 19 ottobre 1997, e la sfida di sabato sera avrà il sapore di alta Serie A, con vista scudetto.

Leggi anche:  Supercoppa Italiana, Mertens: "Partita speciale, dobbiamo dare il 110% contro la Juventus"

La domenica calcistica si aprirà col consueto match dell’ora di pranzo e la partita conterà molto soprattutto dal punto di vista del prestigio: Chievo-Verona, al Bentegodi, sarà il derby veneto assente sul palco scenico della Serie A dal 3 ottobre 2015, quando il match si è chiuso 1-1. Il Chievo non batte i cugini in casa dal 24 marzo 2002, quando una doppietta di Cossato, ribaltò il vantaggio iniziale di Mutu.
Nel pomeriggio è da seguire la Roma impegnata a Torino, i cui granata si sono imposti nel settembre 2016 per la prima volta dal 1990. Nel mezzo solo vittorie romaniste e pareggi. Il Torino è reduce da 2 pari consecutivi ed ormai non vince dal 20 settembre a Udine, quindi un successo sarebbe benefico per i granata.
Vittoria che anche in casa Milan manca da troppo tempo, avendo incassato ben 3 sconfitte consecutive e quindi i tre punti contro il Genoa sono di fondamentale importanza per scacciare la crisi e per evitare un eventuale cambio di allenatore. Il Genoa è alla ricerca di conferme dopo il primo successo ottenuto a Cagliari, ed il 29 aprile 2015 ha vinto a San Siro 1-3 contro il Milan di Inzaghi, sconfitta che di fatto causò la sostituzione del tecnico piacentino nella stagione successiva.

Leggi anche:  Milan, neanche il Covid ti ferma!

Nel pomeriggio spazio anche ad un match inedito in tutti i campionati nazionali: Benevento-Fiorentina, con i campani alla ricerca difficile del primo punto in Serie A della storia, mentre i Viola sono alle prese con un rendimento fin troppo altalenante. Alle 18, come detto, tocca alla Juventus impegnata a Udine, tornare alla vittoria, dopo un pareggio a Bergamo e la sconfitta interna contro la Lazio, per rispondere al momento magico di Inter e Napoli. Per rimanere agganciati alla vetta, gli uomini di Allegri devono battere l’Udinese, che non perde contro la Juve dal 15 aprile 2014, ma l’ultimo successo dei friulani risale al 3 aprile 2010, un 3-0 che mandò all’inferno la squadra allenata allora da Alberto Zaccheroni.
Questo è il programma della nona giornata di campionato, con sottolineati i match più importanti senza trascurare l’Atalanta dei sogni impegnata contro la sorpresa Bologna, alla caccia della quarta vittoria consecutiva, la SPAL alla ricerca del successo contro il Sassuolo che manca dalla seconda giornata, ed il posticipo di domenica sera tra Lazio e Cagliari.

  •   
  •  
  •  
  •