Serie B, il programma dell’undicesima giornata

Pubblicato il autore: Yuri Lo Stuto Segui

 

Serie B

Archiviato il primo anticipo di Serie B, terminato 2-1 in favore del Brescia in casa con il Bari, questa sera scenderà in campo il resto del campionato cadetto. In questo momento ci sono 22 squadre nello spazio di soli 9 punti, fatto che rende la Serie B unica e combattuta. Nessuna compagine al momento sembrerebbe in grado di provare la fuga, con tante squadre che si sono alternate a vicenda in testa alla classifica: in una prima fase il Frosinone sembrava in grado di salutare la compagnia e scappare verso un ritorno in Serie A, ma il Perugia era lì in scia francobollato dal Palermo e dall’Empoli, e nessuna neo promossa reggeva il ritmo delle altre. Adesso, tutte le previsioni di inizio stagione sono state ribaltate, con i ciociari che non vincono dal 19 settembre ed il Perugia che è reduce da quattro sconfitte consecutive precipitando così dal secondo al dodicesimo posto in classifica, con l’allenatore Giunti che rischia seriamente in caso di un ulteriore ko. A sorpresa il Venezia di Inzaghi è primo in coabitazione con l’Empoli, sconfitto proprio dai lagunari nel match di sabato pomeriggio, mentre il Palermo è reduce dalla brutta sconfitta interna contro il Novara, dopo 3 pareggi consecutivi. Intanto la Cremonese è risalita in terza piazza a -1 dalla vetta, seguita dal Bari che come già detto è stato sconfitto da Brescia, confermando un andamento troppo altalenante, mentre i lombardi tornano a vincere dopo 3 sconfitte consecutive.

Leggi anche:  Inter-Milan 2-1, scontro Ibrahimovic e Lukaku: ecco le frasi dette

Questo è il punto della classifica in attesa dell’undicesimo turno di Serie B che andrà in scena questa sera. Da seguire con attenzione la partita del Castellani tra due squadre che lo scorso anno erano in Serie A, ovvero Empoli e Pescara, con gli abruzzesi che devono confermare i progressi visti nelle due ultime sfide, a Parma ed in casa contro l’Avellino.
Il Venezia sarà ospitato dal Cittadella in quello che sarà un bel derby veneto, con i padroni di casa che devono riscattare le ultime tre sconfitte in quattro gare che hanno fatto scivolare la squadra di Venturato al tredicesimo posto, mentre i lagunari devono confermarsi sorpresa del campionato. Il Palermo sarà ospite del Carpi, ed un’ulteriore battuta d’arresto potrebbe essere fatale per l’allenatore rosanero Tedino, mentre gli emiliani, a pari punti in classifica, devono cercare di ritrovarsi, dopo un inizio spumeggiante.
Il Frosinone invece riceverà nel nuovo stadio Benito Stirpe la Ternana di Pochesci, che non perde dal 30 settembre, reduce dal pari ottenuto contro l’Ascoli che questa sera affronterà lo Spezia di Fabio Gallo, che nell’ultima uscita casalinga ha battuto 4-2 un Perugia sempre più in crisi di risultati, come già detto, che attende riscatto in un match delicato, dove affronterà allo stadio Curi il Cesena fanalino di coda di Fabrizio Castori, che sabato ha pareggiato 3-3 contro il Foggia.
L’Avellino è in crisi di risultati e non vince dal 30 settembre, serve ritrovare la strada per Walter Novellino, in modo da non smarrire completamente la strada, e la chiave sarà stasera contro la Pro Vercelli di Grassadonia che sembra essersi ripresa dopo un inizio pessimo ed è reduce da quattro risultati utili consecutivi. Il Parma dovrà confermare di essere uscito dalla crisi contro il Foggia di Stroppa, dopo l’1-2 casalingo ottenuto sull’Entella che questa sera sarà impegnata in casa contro la Cremonese di Attilio Tesser.

Leggi anche:  Milan, Pioli: “Partita era equilibrata in 11 contro 11. Ibra-Lukaku? Non so cosa si siano detti...”

Classifica corta, dove una vittoria è capace di ribaltare qualsiasi situazione. Questa è la Serie B, questo è calcio, questo è spettacolo. Difficile è fare pronostici, dato che in ogni giornata del campionato cadetto cambia tutto nuovamente e ripetutamente.

  •   
  •  
  •  
  •