Serie C: l’analisi della 6^ di campionato del girone meridionale

Pubblicato il autore: Enzo La Piana Segui

Si è conclusa la 6^ giornata di campionato per il girone C, che ha visto rinviato il match tra Catanzaro e la Sicula Leonzio, con la classifica che sta iniziando ad avere una precisa connotazione, visto che i club favoriti per il salto di categoria, stanno iniziando a prendere quota.

Nel dettaglio:

L’anticipo tra il Matera e la Paganese, è terminato con la vittoria dei biancazzurri  di casa 2-1, che con i tre punti conquistati, hanno ripreso la marcia portandosi a 7 punti in classifica.

Sempre in vetta alla classifica, 14 punti, il Monopoli, che ha pareggiato in casa 1-1 contro la Fidelis Andria di mister Tangorra, che ancora una volta non è riuscita a vincere al termine di una gara equilibrata.

E’ stato il De Simone a fare da sfondo alla gara tra l’Akragas e Siracusa, che si è imposto per 0-3. La squadra di Bianco, si è portata così a quota 13  ad un punto dalla capolista.

Catania corsaro a Cosenza, 0-1. I rossoblu calabresi, non sono riusciti a regalare un’ inizio positivo al nuovo allenatore  Braglia, inchinandosi alla cinica squadra di Lucarelli, anch’ essa a 13 punti in classifica con il Siracusa.

Vittoria casalinga non facile per il Trapani contro la Casertana 2-1. I padroni di casa,hanno centrato l’appuntamento con la vittoria sui titoli di coda del match, continuando il testa a testa con le formazioni di vertice.

Ha vinto al via del Mare, com’ era nelle previsioni, anche il Lecce che ha battuto 3-1 il Bisceglie, posizionandosi momentaneamente secondo insieme al Catania e al Siracusa.

Al Menti di Castellammare, la Juve Stabia, con il minimo sforzo, ha superato la pratica Fondi con un secco 2-0, salendo a quota 8 in graduatoria, mentre i Fondani sono ancora rimasti fanalino di coda in classifica.

E’ finita in parità, 1-1 lo scontro tra la Virtus Francavilla e la Reggina, che sul neutro di Brindisi, ha ottenuto il secondo risultato utile consecutivo in trasferta (quattro punti in due partite) allungando la striscia positiva in campionato.

Una gara in cui al gran gol di Saraniti, ha risposto un autentica rete capolavoro, ad inizio ripesa, del capitano amaranto Alberto De Francesco  (primo gol in stagione).

Nonostante defezioni importanti di questo primo scorcio di campionato, la squadra di mister Maurizi, nel dare l’ennesima conferma di solidità, ha dimostrato ancora una volta di avere molte frecce nella sua faretra, che valgono il quinto risultato utile consecutivo e 9 punti in classifica.

  •   
  •  
  •  
  •