Stramaccioni si scusa con il Benevento e con Mastella per la sua gaffe

Pubblicato il autore: Federico Burzotta Segui

Stramaccioni Benevento Mastella
Insolita querelle a distanza (siderale vista la lontananza tra Praga e la Campania) tra Andrea Stramaccioni e Clemente Mastella. Quest’ultimo, per chi non l’avesse mai sentito nominare, è il sindaco di Benevento: il capoluogo campano che sta disputando il suo primo campionato di Serie A. Il motivo della discussione nasce da una dichiarazione irrispettosa dell’ex allenatore di Inter e Udinese, oggi sulla panchina dello Sparta Praga, che nel post gara contro il Viktoria Plzen, sfida persa per 1-0 dai granata in casa contro la capolista, aveva tuonato: “Siamo penalizzati dalle decisioni arbitrali. Rispettateci, non siamo mica il Benevento”. Gaffe involontaria? Mancanza di rispetto?

Benevento, Stramaccioni chiede scusa

L’intervento di Mastella non si è fatto attendere, anzi il primo cittadino di Benevento si è scagliato contro le parole di Stramaccioni replicando così: “I nostri giocatori sono sfottuti da amici e colleghi. C’è un clima di sfiducia generale nell’ambiente (8 sconfitte consecutive ndr.) e Stramaccioni ha fatto una comparazione cretina ed inaccettabile. Spero che chieda scusa”.

Il passo indietro di Stramaccioni è prontamente arrivato e il tecnico romano si è scusato con il Benevento e i suoi tifosi: “Ho nominato i giallorossi solo in relazione al fatto che non avesse mai fatto la Serie A. Mi scuso verso chi si è sentito offeso, ma non era mia intenzione farlo. Mia nonna è nata a Cusano Mutri, in provincia di Benevento, ho tanto parenti lì e lungi da me accusare questa città. Era solo un riferimento goliardico. Sono mortificato”.

Un avvio di stagione davvero complicato sia per l’italiano che per la matricola campana. Lo Sparta Praga, nonostante le ambizioni del titolo, si ritrova sesto nel campionato ceco con 15 punti raccolti in 10 giornate. La squadra di Baroni ha perso anche il delicatissimo scontro diretta del Bentegodi conto l’Hellas ed è ultima in Serie A con 0 punti dopo 8 giornate a -6 dal quartultimo posto.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Cruciani scatenato sull'Inter: "Le sue sorti dipendono da un cretino, fa un po’ ridere e un po’ preoccupare. Conte ha torto marcio..."