Torino-Roma, le parole (e le rivincite) dei protagonisti. Di Francesco e Kolarov: “Vinta gara complicata”

Pubblicato il autore: matteo lanzi Segui

Chi l’avrebbe mai detto. 22 Luglio 2017. La Roma ha appena ufficializzato l’acquisto di Aleksandar Kolarov, terzino quasi trentaduenne di sicuro talento, ma che si porta dietro grossi interrogativi legati all’aspetto fisico, visti gli infortuni che l’hanno spesso perseguitato durante la carriera. In quel momento, la nuova Roma di Eusebio Di Francesco era una squadra tutta da costruire, un cantiere aperto su cui pochi, addetti ai lavori e non, erano pronti a scommettere. Ora, invece, la Roma è una squadra che viaggia a ritmo spedito, trascinata proprio da quel Kolarov che a suon di prestazioni eccellenti (e di goals) ha messo a tacere ogni perplessità. E chissà se oggi i due protagonisti, al momento di prestarsi alle interviste di rito nel post Torino-Roma ( partita terminata 0-1 per i capitolini), avranno ripensato alle critiche e ai dubbi che prima li perseguitavano e che ora, invece, sembrano aver lasciato spazio a un mare di applausi…

Leggi anche:  Asta di riparazione Fantacalcio, i giocatori da acquistare nelle vostre leghe: ecco i consigliati!

di francesco

Kolarov:” Mercoledì speso molto,oggi non era facile”.

Torino-Roma di oggi è stato un match combattuto, di difficile lettura per i giallorossi, i quali però hanno trovato la chiave vincente nella punizione di Kolarov che al minuto 69 ha insaccato sotto la traversa un siluro su cui nulla ha potuto il buon Salvatore Sirigu. E proprio Kolarov nel post-partita, ai microfoni di Sky Sport, ha espresso tutta la sua felicità per la vittoria ottenuta:” Non era facile conquistare i tre punti oggi. Il Torino è un’ottima squadra che veniva da due risultati negati, per cui era ancora più motivata a fare bene. Noi Mercoledì abbiamo speso tanto, e non era facile ripetere oggi una prestazione di quel livello. La Champions ti porta via molte energie difficili da recuperare in breve tempo. E’ stato un match tosto, ma siamo contenti di tornare a casa con un’importante vittoria“. Oggi Kolarov aveva contro Mihajlovic, attuale tecnico dei granata, ma in passato grande difensore e grande tiratore da fermo, con un sinistro leggendario che ancora riecheggia negli incubi di molti ex portieri. E proprio in virtù di ciò, il terzino giallorosso è tornato sul paragone tra i due:” Mihajlovic è un mito per me. Lo seguivo tantissimo quando giocava nella Stella Rossa e vorrei essere forte quanto lo era lui. Aveva un grande tiro e grandi qualità fisiche, caratteristiche affini al mio modo di giocare. Aver segnato oggi ha un sapore speciale”.

Leggi anche:  Juventus, Pirlo: “Spal? Match difficile, servirà concentrazione”

Di Francesco:”Vinto senza brillare. Kolarov professionista vero”.

Le prime parole del tecnico giallorosso sono proprio per il serbo,autore del goal-vittoria.” Kolarov è un grandissimo professionista, lo si nota dal modo in cui prepara le partite. Oggi ha offerto una prestazione encomiabile”. Una partita sofferta quella odierna, che la Roma è riuscita a sbloccare solo grazie a un’azione individuale:” Non era facile giocare contro questo Torino. Siamo stati poco lucidi nella finalizzazione, ma abbiamo offerto una prestazione di livello senza concedere molto. Abbiamo una rosa in cui tutti, titolari e non, sono in grado di apportare un qualcosa di positivo, come ha fatto oggi Moreno, che ha disputato una gara formidabile“. Sul finale, Di Francesco si toglie qualche sassolino dalle scarpe:” Una settimana fa eravamo fuori da tutto, mentre oggi siamo in corsa per tutto. Dobbiamo crescere, ma oggi abbiamo vinto anche senza brillare, e questo è incoraggiante.

Leggi anche:  Cagliari, si riparte da Di Francesco
  •   
  •  
  •  
  •