Venezia, tutto vero: Perinetti lascia, arriva Pradè?

Pubblicato il autore: Marco Alessandri Segui


Brutte notizie in casa Venezia. I tifosi lagunari, nella giornata di oggi, si sono svegliati con la novità dell’addio del Ds Perinetti, trapelata per voce dello stesso direttore ex Palermo. Un vero e proprio fulmine a ciel sereno, che complica non poco i piani del presidente Tacopina.
Alla base della decisione di Perinetti ci sarebbe un’incomprensione con lo stesso presidente Arancioneroverde riguardo il rinnovo del contratto. Un accordo promesso da Tacopina addirittura cinque mesi fa, a promozione conquistata, e che, invece, ancora non è stato tradotto in azione. Sullo sfondo, poi, la chiamata di un club storico come il Genoa, in piena crisi manageriale. Una situazione, quella del Grifone, simile a quanto Perinetti trovò in laguna due anni fa, con un club appena risorto e con tanta voglia di tornare ai fasti del passato.
A Genova, Preziosi ha già annunciato l’ingaggio del nuovo direttore sportivo, che firmerà un triennale a cifre elevate e avrà un budget importante per sistemare una rosa che, evidentemente, presenta più di una falla.
E il Venezia? Detto che Tacopina può decidere di non liberare il suo ds, in quanto il contratto che lega Perinetti ai Leoni è ancora in essere, in realtà l’americano avrebbe già pronto il piano B. Si tratterebbe di Daniele Pradè, ex direttore sportivo della Fiorentina e attualmente, assieme a mister Giampaolo, arteficie del “miracolo” Sampdoria.
Un cambio di rotta che, comunque vada, è destinato a sconvolgere i piani del Venezia, rischiando di compromettere l’equilibrio che fin qui si è andato a creare.
I tifosi sperano ancora che si tratti di una bufala, ma la verità è un’altra: Perinetti lascia Venezia, con gli Arancioneroverdi che perdono, probabilmente, il vero pezzo pregiato della rosa.

Leggi anche:  Natale, L'AS Roma a sostegno delle fasce più fragili della popolazione
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: