Voti Fantacalcio Juve-Spal, le pagelle della Gazzetta dello Sport

Pubblicato il autore: Yuri Lo Stuto Segui

I voti per il Fantacalcio secondo la Gazzetta dello Sport

Una Juve a due facce quella che si è vista ieri sera all’Allianz Stadium. Innanzitutto bisogna sottolineare la prolificità dell’attacco bianconero che ancora una volta si è dimostrato il punto di forza della squadra con altre 4 reti segnate, incrementando il bottino di gol fatti a 31 a significare che la campagna acquisti estiva è stata effettuata proprio per puntellare il reparto offensivo, trascurando un po’ la difesa rimasta orfana di Bonucci e Dani Alves, che anche ieri è stata responsabile di alcuni svarioni che hanno fatto infuriare Massimiliano Allegri, apparso poco soddisfatto al termine della partita a causa di una squadra che troppo spesso spegne la luce e si adagia concedendo troppo campo agli avversari. Infatti 10 gol subiti in altrettante gare non sono un dato comune alla Juve, dato che i campioni d’Italia negli ultimi anni hanno mantenuto la miglior difesa per 6 anni consecutivi.
Comunque resta il buon risultato ottenuto contro la modesta SPAL, che ha comunque giocato una buona partita, mentre la Juve può concentrarsi ora sul big match di sabato contro il Milan, dopo aver ottenuto 3 punti che mantengono i bianconeri in scia al Napoli e all’Inter.
Ecco i voti per il Fantacalcio della Gazzetta dello Sport per Juventus-SPAL 4-1:

Leggi anche:  Serie A femminile: continua il botta e risposta Milan-Juventus

JUVENTUS:

  • Szczesny 6: partita di ordinaria amministrazione. Incolpevole sul gol subito, per il resto pochi pericoli corsi, come una traversa ed una semplice parata;
  • Lichtsteiner 5: i suoi cross non incidono, difende male nell’occasione del gol subito da Paloschi ed in attacco non si fa vedere troppo propositivo;
  • Barzagli 6,5: tiene bene in piedi la difesa e si dimostra sempre lucido;
  • Rugani 6: impaurito inizialmente, si scioglie nella ripresa, ma ha bisogno di giocare in modo da poter crescere soprattutto mentalmente, per far felice mister Allegri;
  • Alex Sandro 6: Buona l’intesa con Douglas Costa sul binario di sinistra, ma l’Alex Sandro delle passate stagioni era un altro giocatore, anche se è apparso più propositivo rispetto alle ultime uscite;
  • Bentancur 6: Imposta e si limita ad eseguire il compitino senza alcun guizzo degno di nota;
  • Khedira 6: le sue incursioni sono sempre un pericolo, utile anche in fase di interdizione, anche se questa volta non realizza una tripletta come domenica;
  • Bernardeschi 7: il suo impatto nella nuova squadra è buono. Ha già realizzato due gol in apertura di match, e che rete quella di ieri sera;
  • Douglas Costa 7: eccolo il brasiliano che piace agli juventini. Corre dall’inizio alla fine e realizza due assist per i gol di Bernardeschi e Cuadrado. Instancabile ed imprendibile;
  • Dybala 7: sua la meravigliosa rete del 2-0 realizzata su punizione, combatte e si propone più spesso rispetto alle ultime uscite.
  • Higuain 6,5: primo tempo anonimo, nel secondo si carica, realizza la rete del 3-1 ed il 5-1 gli viene annullato per fuorigioco. Finalmente il Pipita!
  • Cuadrado 6,5: entra e si velocizza la manovra bianconera quando ormai la squadra appariva lenta e svogliata. Sua la rete del 4-1 finale su assist di Douglas Costa;
  • Pjanic 6: entra al posto di Bentancur per vivacizzare il gioco di squadra e riesce a riorganizzare una squadra distratta e disorganizzata;
  • Marchisio 6: ritorna dopo 2 mesi e si commuove per l’ovazione. Deve ritrovare condizione fisica.
Leggi anche:  Mughini: "Inter-Juventus? Sembrava un film horror. Superiorità imbarazzante dei nerazzurri per la prima volta dopo 10 anni"

SPAL

  • Gomis 5: dimostra di essere un buon portiere anche se forse poteva far meglio sul gol di Cuadrado;
  • Oikonomou 5: contrasta come può la velocità di Douglas Costa, fino al momento della sotituzione;
  • Salamon 5: buona concentrazione e determinazione per tenere a bada Higuain, ma non basta di certo;
  • Felipe 5: cerca di arginare gli attacchi juventini, ma poi cala anche lui alla distanza;
  • Lazzari 6: cerca di aiutare come può il reparto difensivo in difficoltà a causa delle incursioni bianconere;
  • Schiavon 5,5: tanta corsa per il centrocampista 34enne e riesce a contrastare bene le giocate di Bentancur;
  • Rizzo 5,5: prestazione più di quantità che di qualità la sua, ma ha tenuto botta abbastanza bene;
  • Viviani 5,5: non riesce ad entrare mai bene nel vivo del gioco e va in difficoltà con tutta la squadra;
  • Mattiello 6: buona la prestazione nel 1° tempo del giocatore in prestito dalla Juve. Nel 2° è stanco e si vede;
  • Paloschi 7: sfrutta al meglio l’unica occasione concessagli nel primo tempo. E’ il più pimpante degli attaccanti spallini e nel secondo tempo ha la palla del possibile 2-2, sventata dalla difesa della Juve;
  • Borriello 5,5: non riesce ad impensierire il portiere polacco dei bianconeri, nonostante una prestazione coriacea.
  • Costa F. 5: ha doti da velocista sulla fascia, ma riesce ad arrivare solamente una volta al cross;
  • Bonazzoli 5: ragazzo giovane dal quale ci si aspetta molto. Ma adesso è presto e queste non sono le partite adeguate;
  • Mora S.V.
  •   
  •  
  •  
  •