Allarme rosso Italia, parla Bonucci: “Squadra troppo lenta”

Pubblicato il autore: Daniele Verderio Segui

Italia sempre più in bilico e qualificazione ancora più compromessa. Dopo la sconfitta 1 a 0 dei ragazzi di Ventura in Svezia, è già tempo di pensare al ritorno di lunedì a San Siro. Non si può più sbagliare: o dentro o fuori dal Mondiale.
A fine partita ecco le parole di Bonucci, autore di una prestazione sufficiente, ma che non è bastata a evitare la sconfitta azzurra.
Intervistato a caldo, il capitano rossonoero ha dichiarato: “Siamo troppo lenti a giocare palla. Dovevamo fare gol, ma abbiamo preso un palo. Ma l’Italia deve andare al Mondiale”.
Non mancano poi le critiche all’arbitraggio del direttore di gara turco Cakir, largamente condivise anche dal CT Giampiero Ventura, deluso dalla gestione del match.
Così infatti continua Leo: “Forse l’arbitro doveva essere più bravo a fermare la propensione alla rissa”.
Un commento infine sul ritorno di San Siro. Interrogato sulla capacità di reazione degli azzurri, il leader dello spogliatoio di Coverciano si è detto fiducioso. Ma mancano solo 90 minuti per giocarsi ogni possibilità. La gara è ormai decisiva e tremendamente delicata. Bonucci lo sa bene, e non sottovaluta l’impegno casalingo alle porte: “A San Siro serve la partita della vita ma giocata con la testa”.
Partita della vita e intelligenza in campo. Questo il dettame di Bonucci. Sperando che non sia l’ennesima dichiarazione non sostenuta dai fatti, l’Italia si avvicina al ritorno di San Siro.
C’è un risultato da ribaltare e un avversario da battere. Ma quest’Italia ce la può e ce la deve fare. Parola di Leonardo Bonucci.

Leggi anche:  Serie A femminile, questo fine settimana si disputa la dodicesima giornata
  •   
  •  
  •  
  •