Calendario Serie B: le partite di oggi 4 novembre, il clou Frosinone-Parma

Pubblicato il autore: Barbiera Vincenzo Segui


Calendario Serie B: le partite di oggi 4 novembre:
Oggi 4 novembre entra in campo la Serie B per il turno delle 15:00 dopo il folle anticipo del venerdi giocato tra Pescara-Palermo conclusosi col risultato finale di 2-2.
Vediamo ora nel dettaglio le partite del pomeriggio di Serie B:
FROSINONE-PARMA
Iniziamo a parlare del Big Match che promette fuochi e fiamme sul campo del nuovo “Benito Stirpe”.
Il Parma arriva a Frosinone in un ottimo stato di forma dopo le 3 vittorie consecutive che le hanno permesso di scalare la cortissima classifica di Serie B portandola a quota 20 punti e seconda in classifica con Empoli e appunto Frosinone.
I ragazzi di D’aversa nell’ultima mini serie di vittorie hanno fatto registrare un ottima solidità difensiva corredata da parecchi gol degli uomini del reparto arretrato (ben 7); ottimo fraseggio nelle zone nevralgiche del campo e in fine l’attacco è tornato a segnare grazie all’intesa Calaiò-Insigne.
Il Frosinone costruito, a dispetto del Parma, per lottare per la promozione, ha molta più qualità nei vari reparti e alla lunga in ogni singola partita può trovare lo spunto per ribaltare la situazione a proprio vantaggio.
Il gruppo di Longo è imbattuto da 4 giornate anche se vincolato ai pareggi; Partita che potrebbe iniziare a delineare le gerarchie di questa Serie B.
SALERNITANA-BARI
Partita d’alta quota anche all’Arechi di Salerno dove si sfideranno Salernitana e Bari appaiate al 5° posto in classifica con 19 punti.
Salernitana che dalla sua vanta una striscia positiva di ben 9 partite ( anche se sono troppi i pareggi: 7 ), con le ultime due vittorie su Empoli e Novara che hanno ribadito il fattore positivo del campo casalingo.
Il Bari di Fabio Grosso in questa Serie B invece sta trovando molta fatica a fare bene lontano dal San Nicola dove ha racimolato 1 solo punto nelle ultime 5 uscite.
Partita dagli attacchi prolifici e scatenati che se mantiene le aspettative, anche relative alle filosofie di gioco offensivo dei due allenatori, potrebbe farci vedere molti gol.
FOGGIA-CREMONESE
In Puglia arriva la Cremonese che proverà ad allungare la sua striscia positiva giunta a 7 risultati utili consecutivi.
Il Foggia nella classifica di Serie B si trova al 17° posto con 14 punti, abbastanza al momento per rimanere fuori dalla zona play out.
Gli uomini di Stroppa segnano tanto ma subisco anche fin troppi gol che finora sono 28, molti dei quali arrivati negli ultimi 15′ minuti ( sono 7 ), e presentano difficoltà palesi nella gestione del campo durante la fase del non possesso palla.
La Cremonese giunge al match forse con i favori del pronostico dato la continuità di rendita in campionato ma l’assenza di un ottimo Paulinho là davanti potrebbe complicare i piani di Tesser.
BRESCIA-VENEZIA
Solo due le lunghezze che dividono il Brescia 13° in classifica con 16 punti dal Venezia 8° in Serie B con 18 punti conquistati fino ad ora.
Il cambio in panchina da parte dei lombardi con l’insediamento di Marino al posto di Boscaglia ha portato i frutti sperati: 2 vittorie in 2 partite, 6 punti che valgono la risalita dalla zona retrocessione.
A completare il buon momento del Brescia i gol dell’insostituibile Caracciolo che ne ha segnati ben 124 totali in Serie B e 171 con la maglia azzurra.
Per i Veneti invece 1 punto in 180′ che però permette a Inzaghi e ai suoi di rimanere nella scia dei play off.
Di fronte questo pomeriggio due solide difese che stanno concedendo poco o nulla alle offensive avversarie, ma IL Brescia deve stare attento al trend dei veneti che hanno conquistato fino ad oggi ben 9 punti in trasferta.
NOVARA-PRO VERCELLI
È tempo di derby al Piola, match tutto piemontese dai punti decisivi in palio. Chi respira è il Novara, gruppo dal bilancio paradossale tra i punti maturati in casa (6, meno di tutti) e in trasferta (11 ovvero l’eccellenza in stagione).
Particolare l’incontro inedito tra i due allenatori, Corini e Grassadonia, che furono compagni nel Chievo durante la stagione di Serie A del 2003.
La Pro Vercelli è nettamente più in difficoltà rispetto al Novara considerando l’ultima posizione in classifica con appena 10 punti conquistati; nelle ultime 4 partite nessuna gioia e ben 2 stop consecutivi.
Che il derby possa dare la scossa agli uomini di Grassadonia per invertire il trend negativo?
CITTADELLA-TERNANA
Cittadella che ospiterà in casa la Ternana di Poschesci che cerca la prima vittoria esterna e tre punti fondamentali per staccarsi dal penultimo posto condiviso con il Cesena a quota 12 punti.
La squadra Umbra in Serie B offre un calcio propositivo e bello da vedere per corsa e grinta, ma fino ad oggi ha raccolto poco; invece il Cittadella ad oggi occupa la 9° posizione in classifica con 17 punti.
All’attivo per gli uomini di Venturato 5 vittorie, 2 pareggi e 5 sconfitte che mantengono i granata sospesi a metà nelle gerarchie di questa Serie B.

Leggi anche:  Monza-Cosenza, le probabili formazioni: Balotelli e Scozzarella out
  •   
  •  
  •  
  •