Cannavaro, è fatta con il Guangzhou: “Orgoglioso di tornare”

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui


Cannavaro, accordo con il Guangzhou.
E’ ufficiale, Fabio Cannavaro è il nuovo allenatore del Guangzhou Evergrande. Per l’ex capitano della nazionale italiana si tratta di un ritorno sulla panchina dei campioni di Cina. Nel 2015 aveva già guidato il club che ha vinto gli ultimi sette campionati in Cina. Allora Cannavaro era subentrato a Marcello Lippi, salvo poi essere esonerato qualche mese dopo. Cannavaro ha concluso l’esperienza da allenatore con il Tianjin Quanjian che ha guidato con ottimi risultati, portando la squadra dalla serie B a un brillante terzo posto nella massima serie cinese. “Sono molto orgoglioso di ritornare a Guangzhou – ha scritto Cannavaro sul suo profilo Twitter annunciando l’accordo col club cinese – e grato per l’opportunità che mi viene data. Mai dire addio”. Il Guangzhou è il club più potente di Cina, con l’ambizioso patron Xu Jiavin che vuole la Champions League asiatica.

Leggi anche:  Parma, 4 nomi per la salvezza

Cannavaro subentra a Felipe Scolari, che ha condotto la squadra a vincere gli ultimi due campionati. A differenza delle altre squadre di vertice della China Super League nel Guangzhou non ci sono stelle straniere di primissimo piano. Jackson Martinez, milanista mancato, è fermo da tempo per infortunio. L’ossatura della squadra è formato da giocatori cinesi. Magari per l’assalto alla prossima Champions League asiatica Xu Jiavin punnterà su qualche grosso nome del calcio europeo. Da un campione del mondo all’altro, da Scolari a Cannavaro. Il Guangzhou vuole continuare a pensare in grande.

Cannavaro, l’eroe dei due mondi

La sua carriera da allenatore in Cina non era cominciata nel migliore dei modi. Fabio Cannavaro non è tipo da arrendersi facilmente. E’ ripartito dal basso per riprendersi poi la panchina più prestigiosa di Cina. In questa stgione con il Tianjin (che sarà allenato dall’ex tecnico della Fiorentina, Paulo Sousa) ha disputato un’ottima stagione, acciuffando la Champions League all’ultima giornata. Pato e Witsel le stelle della sua squadra. Chissà, magari l’ex milanista potrebbe seguire Cannavaro al Guangzhou. L’ex milanista ha giocato una buona stagione e ha dimostrato di stare bene fisicamente. Cosa che non gli riusciva proprio più negli anni scorsi.

Leggi anche:  Juventus, ecco i convocati per la Supercoppa contro il Napoli: solo Ronaldo e Morata in attacco

Cannavaro ha scelto di formarsi in Cina. Una scelta alternativa in un calcio in grande evoluzione. Certamente il suo desiderio è quello di allenare in Italia. Si era parlato di Milan per lui, visto che alcuni investitori del presidente rossonero Yonghong Li fanno parte del gruppo Evergrande. Forse per lui partire subito da una grande squadra potrebbe essere deleterio. C’è chi lo vorrebbe alla guida della Nazionale italiana per il dopo Ventura. Voci, intanto Fabio vuole continuare a conquistare la Cina. Poi si vedrà, a 44 anni è un allenatore giovane che sta facendo un percorso importante. Prima o poi lo rivedremo in Italia. Magari sulla panchina del Napoli o della Juventus, i suoi grandi amori da calciatore. un campione del mondo deve porsi sempre grande obiettivi, a qualsiasi latitudine.

  •   
  •  
  •  
  •