Drogba pronto ad appendere gli scarpini al chiodo: “Ancora un anno e poi smetto”

Pubblicato il autore: Stefano Scibilia Segui


Didier Drogba è stato uno degli attaccanti più determinanti dell’ultimo decennio, grazie ai suoi gol che hanno permesso al Chelsea di conquistare ogni trofeo, tra cui anche la prima Champions League della storia del club londinese, ma adesso per l’ivoriano sembrerebbe essere giunto il momento di appendere gli scarpini al chiodo.

Ad annunciare ciò è stato lo stesso giocatore, che ai microfoni di RMC Sport ha dichiarato: “Penso che l’anno prossimo sara’ la mia ultima stagione. Ad un certo punto dobbiamo smettere”. Attualmente il 39enne è sotto contratto con Phoenix, squadra della United League Soccer, la ‘serie B’ americana. Drogba, primatista di reti (35) con la maglia del Chelsea nelle competizioni Uefa per club, è stato ‘calciatore africano’ dell’anno nel 2006 e nel 2009, mentre nelle stagioni 2006-2007 e 2009-2010 è stato capocannoniere della Premier League, realizzando rispettivamente 20 e 29 reti.

Leggi anche:  Caos plusvalenze, Juve sotto torchio: cosa sta succedendo a Torino?

Il 17 ottobre 2013 ha ricevuto il premio Golden Foot e con la sua nazionale ha ottenuto la prima storica qualificazione al campionato mondiale del 2006: nell’occasione ha anche realizzato la prima rete con il suo paese nella competizione. Detiene il record di gol segnati con la Costa d’Avorio (65). Un altro pilastro del calcio è pronto a ritirarsi e ciò fa capire che il mondo del calcio è sempre più in fase di rinnovamento e che prima o poi un epilogo arriva per tutti, anche se il mondo del pallone avrà marchiato a vita il nome di Didier Drogba.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: