Fantacalcio: i consigli per la 12^giornata

Pubblicato il autore: Gianluca Vitali Segui

PORTIERI

Buffon/Szczseny: dovrebbe giocare il portiere polacco ma chiunque dei due giochi avrebbe sulla carta un impegno facile contro l’ultimo in classifica Benevento. Ci si aspetta una molto probabile porta inviolata.

Alisson: quando il gioco si fa duro i duri cominciano a giocare si dice, e il portiere della Roma ne è la prova. Superarlo, sopratutto nei match difficili, sta diventando quasi impossibile, chiedere ad Hazard e compagni. La Fiorentina dovrà sudare parecchio.

Berisha: in casa l’Atalanta si trasforma e diventa quasi un bunker inespugnabile. L’albanese contro la Spal può tornare a casa senza dover raccogliere la palla dalla rete.

Donnarumma: dopo un’avvio non certo entusiasmante cercherà di mantenere la porta inviolata contro il Sassuolo in crisi.

DIFENSORI

Bonucci: basta chiacchiere, ora è tempo per lui di dimostrare di essere un leader veramente.

Leggi anche:  Gollini, numeri da record: 0,68 goal a partita e 42% di clean sheet

Bastos:  si è preso il posto da titolare che era di Wallace nei tre dietro e sembrerebbe non volerlo più lasciare portando anche bonus ogni tanto.

Helander: discorso simile a Bastos ma meno bonus per lui. Sta di fatto che ha rubato il posto a De Maio e cercherà di tenerselo stretto continuando a giocare bene.

Rugani: la prova contro il Benevento può servirgli per aumentare fiducia ed esperienza. Nelle ultime partite a giocato bene riuscendo anche a segnare contro l’Udinese, riuscirà a ripetersi? Noi lo speriamo.

CENTROCAMPISTI

Marchisio: il Principino è tornato e vorrà riprendersi la Juve e la Nazionale.

Freuler: inizio scoppiettante per lui che ha convinto pienamente Gasperini per il posto da titolare con sostanza e qualità. Attenta Spal, vorrà continuare a sparare fuochi d’artificio.

Leggi anche:  Beppe Bergomi su Conte: "Protesta giusta, c'era un espulsione. Al Milan mancavano tanti giocatori..."

Perotti: grande prova per lui contro il Chelsea contro il quale è riuscito anche a segnare. Domenica cercherà sicuramente di ripetersi anche perchè ormai viaggia sulle ali dell’entusiasmo e sembrerebbe non voler più atterrare.

Candreva: da quando in panchina c’è Spalletti è rinato, non sbaglia più una partita. Ci si aspetta un’ulteriore gran prova ed ennesimi bonus dall’esterno nerazzuro.

ATTACCANTI

El Shaarawy: se dovesse giocare è in formissima e potrebbe segnare ancora dopo aver fatto ammattire i difensori del Chelsea. La Fiorentina dovrà stare attenta a marcarlo molto bene se vuole tornare a Firenza con qualche punto. Ci riuscirà?

Dybala: ultime prove sottotono e qualche nervosismo di troppo per la Joya. Potrà sfogarsi però sul campo e il Benevento può subire tutta la sua ira.

Leggi anche:  Conte nervoso, l'Inter deve ripartire

Palacio: è tornato dall’infortunio e vorrà cercare di tornare a fare quello che sa fare meglio, il gol. Il Crotone può essere la preda giusta per uno come lui.

Kalinic: è andato vicinissimo al gol la scorsa giornata contro la Juve. Ora potrà riprovarci e dimostare di essere un bomber contro il Sassuolo che, seppur in porta ha un grande portiere, non ha di certo Buffon e i suoi paladini a difenderlo.

Pazzini: quando Pecchia capirà che ha bisogno di uno esperto come il Pazzo per buttarla dentro forse per il Verona sarà troppo tardi. Tuttavia contro il Cagliari dovrebbe partire dal 1′ e lui potrà dimostrare per l’ennesima volta al suo allenatore il suo valore.

  •   
  •  
  •  
  •