Fantacalcio: l’undici ideale della dodicesima giornata

Pubblicato il autore: Francesco Picciocchi Segui


La dodicesima giornata è alle porte, si inizia sabato con due anticipi: alle 18 BolognaCrotone mentre alle 20.45 andrà in scena il derby della lanterna fra Genoa e Sampdoria. Ecco quindi la formazione ideale da schierare al fantacalcio; come al solito il consiglio è sempre di controllare per quanto possibile le probabili formazioni e nel caso dell’anticipo delle 18 anche le formazioni ufficiali prima di confermare le scelte.
Per comodità sceglieremo il modulo fra i più classici del fantacalcio, quello che ci permette di schierare il maggior potenziale offensivo della nostra fantasquadra, ovvero il 3-4-3.

Cominciamo dal portiere: troppo facile sarebbe puntare su Buffon impegnato in casa nel non proibitivo match contro il Benevento, noi però scegliamo invece Thomas Strakosha, ventiduenne portiere di una Lazio che in campionato ma anche in Europa League conosce un solo risultato: la vittoria. L’estremo difensore albanese è ormai diventato una sicurezza fra i pali, coadiuvato anche da un terzetto difensivo che non concede molto agli avversari. La Lazio se la vedrà contro i friulani dell’Udinese, squadra che nell’ultimo turno ha vinto alla Dacia Arena contro l’Atalanta ma che fuori casa, oltre alla vittoria contro il Sassuolo, non ha entusiasmato collezionando ben 4 sconfitte. In alternativa anche Da Costa e Berisha dovrebbero vivere un pomeriggio tranquillo, rispettivamente in casa contro Crotone e Spal.

Leggi anche:  Cagliari, si riparte da Di Francesco

Il terzetto difensivo su cui puntare questa giornata è composto da Masina, Kolarov e Masiello. Il primo è impegnato in casa contro il Crotone, squadra che fra le mura amiche è molto ostica ma che fuori lascia a desiderare, come testimonia il 5-0 subito dalla Sampdoria a Marassi. Ne potrebbe approfittare il terzino sinistro felsineo che se la dovrà vedere contro Izco sulla fascia ma dovrebbe avere la meglio. Il terzino sinistro romanista è una sicurezza, voti sempre alti e portatore di bonus (già 2 gol in campionato e 2 assist), nonostante la difficile trasferta di Firenze decidiamo di schierarlo sicuri che darà filo da torcere a Chiesa e Bruno Gaspar, sperando in qualche bonus vista l’ottima intesa col Edin Dzeko e il sinistro micidiale da fermo. Infine puntiamo forte sul centrale dell’Atalanta, che sarà impegnato in casa contro la Spal. Gli orobici fanno delle palle inattive il loro punto di forza e Andrea Masiello potrebbe approfittarne per regalarci bonus come già visto in passato.

Leggi anche:  Gol più veloci della storia Serie A, Lozano agguanta il podio: ma comanda Leao

A centrocampo puntiamo su Simone Verdi, esterno offensivo del Bologna, sempre fra i più attivi dei rossoblu ma che stenta quest’anno a regalare bonus, soltanto 1 gol contro l’Inter e un assist per lui fin ora: la partita casalinga contro i calabresi può essere l’occasione per tornare ad esultare. Puntiamo forte anche sul trequartista numero 10 del Cagliari Joao Pedro, i siciliani dopo l’esonero di Massimo Rastelli e l’arrivo di Diego Lopez sembrano vedere la luce in fondo al tunnel come testimoniano la vittoria casalinga last minute contro il Benevento e la sconfitta 2-1 contro il Torino nella quale si sono comunque visti passi avanti. Joao Pedro potrebbe approfittare della sfida contro l’Hellas Verona per tornare al gol. Attenzione al pericolo calci di rigore! Scegliamo poi Federico Bernardeschi della Juventus che contro i sanniti dovrebbe ritrovare una maglia da titolare e dovrebbe far bene; il numero 33 juventino quando è partito dall’inizio è sempre andato in gol (Atalanta e Spal) e potrebbe confermarsi. Infine puntiamo sulla voglia di rivalsa del centrocampista atalantino Bryan Cristante, autore di un’ottima partenza di campionato con 3 gol fatti leggermente macchiata dall’errore dal dischetto di domenica scorsa costato il pari ai neroazzurri, ci fidiamo delle sue incursioni in area di rigore sperando in qualche bonus.

Leggi anche:  Cruciani scatenato sull'Inter: "Le sue sorti dipendono da un cretino, fa un po’ ridere e un po’ preoccupare. Conte ha torto marcio..."

In attacco puntiamo su 3 bomber: Ciro Immobile, Mauro Icardi e Gonzalo Higuain. L’attaccante della Lazio è il capocannoniere del campionato con 14 gol e 5 assist, giovedì ha riposato in Europa League ma ora è pronto a riprendersi il posto da titolare e sicuramente non tradirà i suoi fantallenatori. Maurito giocherà in casa contro il Torino che non ha esattamente una difesa imperforabile con 18 gol subiti. Il vero neo del bomber neroazzurro sono le trasferte in cui fatica a trovare la via del gol mentre a San Siro è molto facile vederlo esultare sotto la curva spesso più di una volta. Il terzo attaccante è il numero 9 della Juventus, impossibile farsi sfuggire l’occasione rappresentata dalla morbida difesa del Benevento. Inoltre, dopo qualche panchina, il Pipita sembra aver riacquistato la lucidità sottoporta e non vuole fermarsi: 4 i gol nelle ultime 3 partite, uno alla Spal e allo Sporting e doppietta al Meazza contro il Milan, un motivo in più per non farne a meno e puntarci tutto o quasi.

  •   
  •  
  •  
  •