Fiorentina – Roma 2-4, le pagelle dei viola

Pubblicato il autore: Paolo Mugnai Segui


La Fiorentina perde 2 a 4 con la Roma, dopo avere disputato un buon primo tempo. Di seguito le pagelle dei viola.

SPORTIELLO 5 – Sul raddoppio di Gerson è immobile, come nella terza rete rimane tra i pali sul calcio d’angolo. Evita due volte il 5 a 2 ma non basta a evitargli l’insufficienza. Nel primo tempo aveva alzato in angolo un tiro ravvicinato di Dzeko.
GASPAR 6 – C’era molta apprensione nel vederlo titolare, invece se la cava nonostante gli avversari di spessore che si trova davanti.
ASTORI 5,5 – Qualche incertezza su Dzeko, continua a mostrarsi meno sicuro rispetto allo scorso campionato.
PEZZELLA 6 – Rispetto ad Astori, appare al solito più sicuro nei suoi interventi, però meno provvidenziale rispetto ad altre precedenti partite.
BIRAGHI 5,5 – Suo il cross per la testa di Simeone per il secondo pari, però sul raddoppio della Roma non contrasta Gerson.

Leggi anche:  Inter, Conte: “Eriksen? Ce lo teniamo stretto, fa parte di un progetto”

VERETOUT 6,5 – Tempestivo e preciso nell’azione del primo pari quando sfrutta al meglio l’assist di Gil Dias. Una prova di sostanza e anche qualità con vari tentativi al tiro.
BADELJ 5 – Grave l’errore sul primo gol della Roma quando perde il pallone con Nainggolan che dà il via all’azione. Altri passaggi sbagliati, non è proprio la sua giornata.
Dal 28′ del secondo tempo SANCHEZ 5 – La solita prova senza qualità del colombiano che passerà da Firenze senza lasciare traccia
BENASSI 5,5 – Poco presente, non riesce a farsi valere contro il centrocampo della Roma, un passo indietro rispetto alle ultime esibizioni.
CHIESA 6,5 – Tarda a entrare in partita, però rimane il giocatore più pericoloso della Fiorentina da cui aspettarsi il colpo decisivo. Nel primo tempo perde l’attimo giusto per tirare in porta, altre volte ci prova anche concludendo alto. Sfortunato quando colpisce il palo, complice la decisiva deviazione del portiere giallorosso, dopo la solita azione personale. Serve un buon pallone per Gil Dias, non sfruttato dal portoghese. Ignoto il motivo della sostituzione.
Dal 28′ del secondo tempo BABACAR 6 – A sorpresa sostituisce Chiesa. Lo si vede solo nel finale, quando il risultato è ormai della Roma per 4 a 2, però ha due occasioni: nella prima la conclusione è debole e centrale ma nella seconda meriterebbe il gol.
GIL DIAS 6 – Decisivo nell’azione del primo pari quando si libera con noncuranza dell’avversario diretto e mette in area per l’accorrente Veretout che non sbaglia. Cala notevolmente nella ripresa e al quarto d’ora spreca il bel passaggio di Chiesa calciando alto da buona posizione.
Dal 36′ del secondo tempo EYSSERIC 6 – Uno spunto di qualità nei pochi minuti a sua disposizione, per Simeone anticipato però dal portiere giallorosso in uscita.
SIMEONE 6 – Con il colpo di testa che vale il momentaneo secondo pari rivela un tempismo perfetto ma è la sola cosa valida in una partita per lui difficile. Tra l’altro il raddoppio giallorosso nasce da una ripartenza favorita dalla sua perdita del pallone quando lanciato a rete.

Leggi anche:  Quanto bello è l'Hellas Verona, sorpresa del campionato

ALL. PIOLI 6 – Dopo la sconfitta di Crotone, occorreva una reazione da parte della squadra viola. Nel primo tempo arriva e il palo di Chiesa avrebbe meritato altra sorte. Quanto alle sostituzioni, è vero che non ha a disposizione la panchina di Di Francesco, ma aspetta troppo e poi: perché cambia Chiesa?

  •   
  •  
  •  
  •