Germania, Loew consola gli azzurri: “Triste per l’Italia. De Rossi? Un grande uomo”

Pubblicato il autore: Giovanni Esposito Segui

Dopo la sconfitta che ha messo fuori gioco l’Italia è arrivata solidarietà per gli azzurri da tutto il mondo: Loew esalta De Rossi e esprime la sua tristezza per l’eliminazione dell’Italia.

Orgoglio azzurro: tutti uniti per l’Italia. Dopo l’incredibile sconfitta che ha sancito l’eliminazione dell’Italia da Russia 2018, tutto il mondo del calcio ha espresso il suo parere sulla mancata qualificazione degli azzurri di Ventura. Quasi tutti si sono schierati dalla parte degli azzurri: da Casillias a Lewandoski tutti uniti per sostenere gli azzurri specialmente Gigi Buffon che ha giocato l’ultima gara ufficiale con la maglia azzurra dopo 20 anni di Carriera in nazionale. Anche l’allenatore della Germania Loew dopo aver appreso la notizia della mancata qualificazione degli azzurri ha commentato la notizia con un po’ di amarezza e delusione: “ Sono triste per l’Italia, avrei preferito averli in Russia con noi. Mettiamola così, la Svezia non ha rubato nulla, ha difeso bene e per l’Italia potrebbe essere l’occasione per un nuovo inizio.” Un nuovo inizio per un’Italia delusa che potrebbe cominciare con la sostituzione del Ct a discapito di Ventura.

Leggi anche:  Inter, un anno di Eriksen: ripercorriamo i 365 giorni nerazzurri del danese

Caso De Rossi: Loew si schiera dalla parte del centrocampista. Il gesto chiave della partita è stata la reazione furiosa di Daniele De Rossi contro Ventura. Il tecnico ha chiesto al centrocampista di andarsi a scaldare per farlo entrare nei minuti finali di gioco. Stizzito De Rossi reagisce: “ Ma che entro a fare io. Dovemo vincere mica pareggiare. Metti Insigne invece che me.” Un gesto da vero uomo quello di rinunciare a giocare l’ultima partita in nazionale e far entrare il compagno più in forma per il bene della squadra. Gesto che ha apprezzato anche da Joachim Loew e sul centrocampista dichiara: “Il gesto di De Rossi? Ho letto che si è rifiutato di scendere in campo perché serviva una punta: è sintomo di grandezza. Ho massimo rispetto per giocatori come Buffon, Bonucci, De Rossi, uomini di classe pura.” Per l’Italia è arrivato il momento di rinascita: questa sconfitta può far bene sotto tanti aspetti e, come ben detto da Joachim Loew, è l’occasione per un nuovo inizio.

  •   
  •  
  •  
  •