Inter, Spalletti elogia il Torino: “Non vedo differenze, sono una squadra del nostro livello”

Pubblicato il autore: Alessandro Pallotta Segui

Inter-Torino
L’Inter, per la prima volta da quando Spalletti siede in panchina, non trova la via della vittoria in casa ma comunque riesce ad evitare la prima sconfitta stagionale davanti al fantastico pubblico di San Siro (in circa 70.000 sugli spalti), trovando il goal del definitivo pareggio al 79′ con il subentrato Eder, contro un ottimo Torino.

Le parole di Spalletti
Il tecnico nerezzurro, intervistato da “Sky“, ha analizzato la partita sottolineando le grandi qualità tecniche del Torino di Mihajlovic:”La difficoltà di oggi? Il Torino è una squadra del nostro livello, non vedo differenze. Hanno fatto la loro partita, giocando per vincere. Noi abbiamo sbagliato qualcosa di troppo rispetto a quello che facciamo di solito, abbiamo fatto molte scelte sbagliate e quindi abbiamo pareggiato(…) certamente il pareggio ci lascia un po’ di amaro in bocca, anche se abbiamo anche sbagliato qualcosa dal punto di vista del palleggio, anzi gli errori che abbiamo commesso in uscita e con palle facili ci hanno fatto un po’ subire il loro di palleggio. Ma siamo riusciti a mettere a posto la partita in un momento difficile e potevamo anche portarla a casa: purtroppo capita che certe volte non riesci ad esprimerti, ma complessivamente è un buon punto contro una buona squadra”.
L’Inter  grazie al pareggio ottenuto in extremis rimane comunque ancora imbattuta in questa stagione e l’ex allenatore della Roma si è così espresso in merito alla reazione della squadra :”Siamo una squadra forte che sa reagire, nel finale il risultato poteva anche essere diverso. Icardi? Ha fatto quello che doveva fare, dando una mano alla squadra quando c’era bisogno. E’ stato limitato da una botta che ha preso, lo ha fatto un po’ distrarre dalla partita“. Inoltre Spalletti fa i complimenti ad Eder, che ha avuto il merito aver dato una ‘scossa’ alla squadra nel momento del bisogno: “E’ un’alternativa di livello, gli abbiamo rinnovato il contratto per questo. Gioca in tre ruoli, quando si hanno giocatori così che entrano e cambiano la partita, bisogna elogiare anche l’aspetto mentale“.

Le impressioni di Eder
Proprio lo stesso Eder ha commentato il risultato di quest’oggi, parlando ai microfoni di ‘Inter TV‘:”Gol facile? Devi sempre buttarla dentro però, volevamo questa vittoria a tutti i costi, nel primo tempo buona partita, nel secondo abbiamo alzato un po’ il ritmo, ma dopo aver subito il gol siamo andati un po’ in difficoltà, poi c’è stata la reazione, portiamo a casa questo pareggio, volevamo la vittoria, ma sempre meglio non perdere. Cross e mia occasione sprecata? Un po’ ho preso anche la testa di Sirigu che poi mi ha rimproverato un po’. Dopo abbiamo avuto un po’ di ripartenze, occasioni, il Torino si è chiuso bene, abbiamo avuto un po’ di difficoltà e quando torneremo dalle nazionali vedremo con il mister cosa abbiamo fatto di buono e cosa no. Oggi tantissimi tifosi a spingere, volevano la vittoria, come noi. L’importante è stato non perdere, comunque.Magari non tutti si aspettavano all’inizio questi risultati, ora dobbiamo solo continuare, non ci scoraggiamo, sappiamo che il calcio è questo. Noi ci crediamo, il nostro obiettivo è la Champions, andiamo avanti così.”

Leggi anche:  Zazzaroni sulla Supercoppa: "Avrei voluto cambiare canale"

 

 

  •   
  •  
  •  
  •