Inter, Spalletti pensa a Ranocchia. Nuova chance in arrivo per il centrale nerazzurro?

Pubblicato il autore: Andrea Medda Segui


Riparte il campionato. Riparte anche l’Inter di Luciano Spalletti. Terzo posto e 30 punti in classifica. Napoli e Juventus davanti ma vicinissime. La corsa alla Champions dichiarata e quel sogno chiamato Scudetto. Icardi alla ricerca dei 100 gol in Serie A con la maglia nerazzurra. L’allenatore di Certaldo vuole ripartire dopo il pareggio con il Torino.
L’Inter sfida l’Atalanta nel posticipo di domenica sera. Saprà già il risultato delle avversarie e molto probabilmente sarà costretta a vincere contro i bergamaschi. Il Napoli sfida il Milan, alla Juventus si opporrà la Sampdoria. L’Inter potrebbe infilarsi tra loro ma prima deve vincere contro l’Atalanta che non è certo una vittima scontata. Spalletti ha trovato una continuità e una solidità d’altri tempi. I suoi titolarissimi danno garanzie, ma arriverà il momento di dover far rifiatare qualcuno e chi subentrerà dovrà farsi trovare pronto.

Leggi anche:  Roma, Fonseca vicino all'esonero, salvo fino al prossimo errore

Inter, idea Ranocchia per la difesa

Tra gli imprescindibili di Spalletti c’è la coppia di centrali difensivi. Skriniar e Miranda hanno trovato un amalgama perfetta. L’esperto brasiliano, nonostante alcune indecisioni, fin qui ha fatto sufficientemente bene. Il nuovo arrivato, invece, ha sorpreso. Prestazioni più che decorose, condite da gol pesanti. Il problema che si pone Spalletti è quello dell’affidabilità di chi, prima o poi, dovrà prendere il loro posto in caso di guai fisici o squalifiche. Miranda è diffidato e l’ammonizione che gli farà saltare una partita indubbiamente arriverà.

Ecco spuntare il nome di Andrea Ranocchia. Il centrale nerazzurro, ex capitano, è l’unico sostituto naturale della coppia titolare se non si conta il giovane Vanheusden. Il 13 nerazzurro non ha mai convinto del tutto l’ambiente interista. La sua sfortuna è stata quella di essere il titolare nelle precedenti pessime annate che l’Inter ha trascorso, ma anche lo stesso giocatore ci ha messo del suo con errori continui spesso banali. La tifoseria non è stata d’accordo sulla scelta di Spalletti di volerlo tenere quest’anno, ma Ranocchia fin da subito ha chiarito la sua situazione: “Spalletti considera tutti importanti, sia in allenamento che in partita. Mi ha convinto lui a rimanere, sin dal primo giorno mi ha spiegato che avrebbe puntato su di me”.

La difesa nerazzurra è stata, in questo avvio di stagione, un punto di forza della squadra. Nonostante il trend dei gol subiti sia, nelle ultime sei giornate, leggermente peggiorato (sette reti subite in sei partite contro le sole due nelle prime sei giornate), il reparto difensivo è la base del buon inizio nerazzurro e Spalletti punta proprio su questa solidità per andare fino in fondo alla ricerca di un gran risultato finale.
L’Inter si prepara ad affrontare tre partite delicate ma non impossibili prima del big match contro la Juventus, ed è proprio in uno di questi incontri che Spalletti darà una chance al centrale italiano che non dovrà far rimpiangere i titolari. Ranocchia sarà chiamato a dimostrare sul campo di aver meritato la fiducia del tecnico. Se non domenica contro l’Atalanta, il difensore tornerà in campo quasi certamente contro il Cagliari in trasferta o contro il Chievo, prima del match della 16a giornata contro la Juventus. Con la diffida di Miranda, il centrale italiano dell’Inter potrebbe essere chiamato in causa proprio nella sfida contro i rivali bianconeri e Spalletti vuole trovarlo pronto fisicamente e soprattutto mentalmente.

  •   
  •  
  •  
  •