Inter – Torino: Spalletti conferma i soliti 11, Mihajlovic boccia ancora Niang

Pubblicato il autore: Andrea Medda Segui


Tutto è pronto per la 12a giornata di Serie A. L’Inter scenderà in campo per il lunch match di domenica delle 12.30 davanti al suo pubblico. A San Siro va in scena Inter-Torino.
I nerazzurri, secondi in classifica, vogliono la vittoria prima della sosta per la nazionale. I granata vivono un momento più delicato ma con il ritorno di Belotti, la squadra di Sinisa Mihajlovic può tornare protagonista.

Inter-Torino, Spalletti conferma tutti

Manca ancora un giorno alla sfida del Meazza, ma i dubbi sono davvero pochi se non nulli. Spalletti ha l’Inter in pugno. Tutti confermati per la sfida di domenica contro il Torino. I fedelissimi 11 di Mister Spalletti sono chiamati a vincere per continuare la corsa al primo posto. Ancora titolare Borja Valero che agirà da trequartista. Lo spagnolo, grazie alla cura Spalletti, è tornato ai livelli magici di Firenze. La gestione del suo impiego sarà di fondamentale importanza per il percorso della squadra.
In mediana ancora la coppia Vecino-Gagliardini, con l’italiano che deve fare bene anche in ottica Italia. In difesa il solito muro composta da Miranda e da Skriniar a proteggere Handanovic. Sulle fasce D’ambrosio è il titolare della corsia destra e Nagatomo, mai così bene come in queste prime giornate, dovrebbe essere ancora preferito a Dalbert.
In avanti, manco a dirlo, Icardi sarà il finalizzatore. Perisic e Candreva larghi a sfornare assist.
L’Inter ha il suo 11. Spalletti ha le sue certezze e non intende cambiare.

Leggi anche:  Dove vedere Catania-Foggia Serie C, streaming gratis e diretta tv in chiaro Antenna Sud?

Inter-Torino, Mihajlovic ritrova Belotti, ancora panchina per Niang

I granata occupano la nona posizione in classifica con 16 punti. Nonostante le ultime prestazioni non abbiano portato troppi sorrisi, il tecnico Sinisa Mihajlovic puà comunque essere felice per il ritorno di Belotti. Il Gallo ha già giocato l’intera partita contro il Cagliari e ha intenzione di tornare decisivo con i suoi gol. Recuperati anche Lyanco e Acquah, il tecnico granata sembra intenzionato ad escludere ancora Niang. L’ex rossonero è la nota dolente di questo Torino. Arrivato su richiesta proprio di Sinisa e pagato ben 15 milioni, sta deludendo con prestazioni molto negative. Al momento vanta un’unica realizzazione in campionato e contro l’Inter è molto probabile vederlo nuovamente in panchina. Il tridente offensivo del Torino sembra ben delineato: Ljajic e Iago Falque titolari a supporto di Andrea Belotti. In attesa del riscatto del francese, Mihajlovic resta positivo sul futuro dell’attaccante: “Vedrete, non saranno soldi buttati“.
Al momento però Niang andrà ad accomodarsi a bordo campo e guarderà, almeno all’inizio, i suoi compagni dalla panchina.

Leggi anche:  Fabian Ruiz positivo al Covid, ironia da parte dei tifosi del Napoli

Inter-Torino, le probabili formazioni

Inter 4-2-3-1: Handanovic, D’Ambrosio, Miranda, Skriniar, Nagatomo, Vecino, Gagliardini, Borja Valero, Candreva, Perisic, Icardi

Torino 4-3-3: Sirigu, De Silvestri, N’Koulou, Moretti, Ansaldi, Acquah, Rincon, Baselli, Iago Falque, Ljajic, Belotti

  •   
  •  
  •  
  •