Italia, a.d. Milan Fassone: “Cambiare qualcosa, ma non tutto”

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui

Italia

In questi giorni, in merito alla disfatta della nostra Nazionale di calcio e la conseguente esclusione dai Mondiali di Russia del prossimo anno, si sono succeduti i commenti e le opinioni di tanti big del pallone, nonché di addetti ai lavori, che hanno tenuto a precisare i pro e i contro della gestione del commissario tecnico dell’Italia, Gian Piero Ventura.
Analizzando gli interventi che si sono susseguiti, il leitmotiv di queste considerazioni è univoco: cambiare, rinnovare.

Italia, l’a.d. del Milan Fassone fa le sue considerazioni

La disfatta dell’Italia ha colpito proprio tutti, nessuno si aspettava un simile disastro sportivo soprattutto se consideriamo il fatto che la Svezia era un avversario assai modesto. Secondo l’amministratore delegato del Milan, Marco Fassone, che ha parlato e risposto a Milan Tv direttamente da Milanello a tutti i tifosi rossoneri grazie all’hashtag #AskFassone, ora “servono i tempi giusti per le riflessioni, non troppo veloci per non commettere errori, né troppo lunghi per non dimenticarsi quello che è successo“.
Lo stesso dirigente del club rossonero ha vissuto l’esclusione dai Mondiali dell’Italia “con grande tristezza e dolore dal punto di vista personale“.  Fassone inoltre non risparmia alcune particolari considerazioni: “Da addetto ai lavori sono convinto che ci porterà a fare delle riflessioni profonde – ha continuato il dirigente -, non facilone, perché spesso quando succede qualcosa di grave si vuole buttare via tutto. Bisogna cambiare qualcosa, non tutto. Servono i tempi giusti per le riflessioni: non devono essere troppo veloci per non commettere errori, né troppo lunghi per non dimenticarsi quello che è successo“.
Sul futuro dell’Italia, Fassone è conscio che il Milan può fornire un importante spinta per la Nazionale dal momento che “c’è più di un giovane con prospettive azzurre – ha affermato -, e ne siamo orgogliosi. Si va incontro a una Nazionale con una presenza di milanisti cospicua, superiore a quella di oggi

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Dove vedere Udinese-Atalanta: streaming e diretta tv Serie A
Tags: ,