Italia-Svezia, la sportività di De Rossi: un bel gesto nei confronti degli scandinavi

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui

Italia

La gara valida per gli spareggi Mondiali tra Italia e Svezia, oltre a consegnarci una triste realtà, ossia la nostra forzosa esclusione dai Campionati del Mondo e le conseguenti diatribe interne tra Federazione e staff tecnico, ci regala anche una bellissima pagina di sportività da parte di uno dei pilastri della nostra Nazionale.

Italia-Svezia, la sportività di Daniele De Rossi

Il match del San Siro viene anche ricordato purtroppo per gli assordanti fischi da parte dei tifosi accorsi a sostenere l’Italia al momento dell’esecuzione dell’inno della Nazionale svedese.

A metterci la faccia è un’altra volta un calciatore: dopo l’esempio di Buffon, il primo a metterci la faccia davanti a milioni di italiani alle telecamere della Rai, nei primi minuti seguenti la fine della gara, nel fuggi fuggi generale, stavolta spunta, a distanza di tre giorni dalla sfida, un bellissimo gesto.
Stando alla ricostruzione della stampa svedese, confermata anche da tre calciatori, il centrocampista dell‘Italia, Daniele De Rossi, avrebbe compiuto un bellissimo gesto subito dopo la partita di San Siro. In particolare, il capitano della Roma sarebbe andato di persona verso il pullman avversario per porgere le proprie scuse.
Il difensore svedese Jansson, in ricordo dell’esempio di sportività compiuto dal romanista, ha affermato: “Uno dei momenti più belli della mia carriera, che gentiluomo

Leggi anche:  Buon compleanno José Mourinho! Lo Special One festeggia 58 anni

L’intera vicenda è stata ricostruita da un giornalista svedese sul proprio account Twitter: «Lustig ci ha raccontato che De Rossi è salito sul bus dopo la partita di San Siro. Ha chiesto scusa per i fischi e ha fatto gli auguri a tutti i giocatori per la qualificazione mondiale. Grandissimo uomo».

A confermare la notizia ci hanno pensato anche l’ex difensore del Toro Pontus Jansson all’Expressen, il quale ha affermato: “Uno dei momenti più belli della mia carriera, davvero un gentiluomo. Si è comportato da vero capitano” e infine l’ex calciatore del Genoa, Granqvist, che invece ricorda: “Grande rispetto per Daniele. Lo abbiamo ringraziato“.

L’Italia avrà certamente perso in campo, ma sul piano sportivo e del fair-play ha dato certamente una grande lezione, grazie soprattutto al fulgido esempio di calciatori come appunto De Rossi.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,