Juventus, 120° compleanno: la storia continua

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui

Juventus, 120° compleanno: la storia, i successi e le iniziative della società


LA STORIA – Juventus
, 120 anni di storia per la Vecchia Signora. Era il 1° novembre 1897 quando un gruppo di studenti, frequentanti il Liceo Classico “Massimo D’Azeglio“, decise di creare una squadra. Si divertivano giocando in piazza con un pallone comprato per sessanta lire. Mai immaginarono di aver creato una grande leggenda, conosciuta e rispettata sul piano nazionale ed internazionale. La Juventus fu la seconda realtà calcistica italiana in ordine di anzianità, preceduta solamente dal Genoa, che nacque appena quattro anni prima.
I primi colori sociali furono il rosa e il nero, le tinte erano riprese dai colori sportivi del liceo in cui studiarono i fondatori della squadra. Successivamente, uno dei soci juventini, nonché uno dei calciatori della stessa squadra, Gordon Thomas Savage, decise di adottare la classica maglietta bianca e nera a strisce verticali, ispirata alla casacca della squadra inglese del Notts County Football Club. Da quel momento, riconosciamo la Juventus con il nome di “Bianconeri”, proprio in virtù della divisa da quel momento in poi adottata.

Leggi anche:  Juventus, in arrivo un doppio colpo di mercato. Ecco di chi si tratta

I SUCCESSI – La Juventus ha partecipato a tutti i campionati di Serie A, sin dall’anno dell’esordio nella massima competizione nazionale, correva l’anno 1900. L’unica eccezione fu per la stagione 2006/2007, l’anno della travagliata vicenda Calciopoli, che portò alla retrocessione d’ufficio della società bianconera nella serie cadetta.
La Juventus vanta ad oggi 33 scudetti (sebbene vi è l’antica diatriba su quelli revocati d’ufficio dalla federazione, a causa delle vicende post-Calciopoli), 12 Coppe Italia, 7 Supercoppe Italiane, 2 Champions League, 1 Coppa delle Coppe, 3 Europa League, 2 Supercoppe Europee, 1 Coppa Intertoto, 2 Coppe Intercontinentali, 1 Coppa delle Alpi, senza contare la vittoria del campionato di Serie B, il primo e unico della gloriosa storia bianconera.
Inoltre, nel 1985, la Juventus è stata la prima società ad aver vinto tutte le principali competizioni organizzate sotto l’egida UEFA, seguita succesivamente da Ajax, Bayern Monaco, Chelsea e ultima in ordine di tempo Manchester United, che proprio quest’anno ha raggiunto tale traguardo.

Leggi anche:  Inter, Conte: “Bisognerà fare una grande prova di squadra”

LE INIZIATIVE DELLA SOCIETÀ – Per celebrare i 120 di storia, a partire proprio da oggi, 1° novembre, per tutti i tifosi che indosseranno la maglia ufficiale dell’attuale stagione 2017/2018, sarà possibile entrare gratuitamente allo Juventus Museum, il nuovo grande spazio in cui sono raccolti i cimeli e i trofei della leggenda bianconera. Ma non finisce qui, perché sarà possibile anche prendere parte agli undici Stadium Tour per ammirare e scoprire le altrettante zone più esclusive del nuovo stadio della Juventus, ovvero l’Allianz Stadium. In tal caso, è necessario solamente versare la differenza di prezzo per ammirare la struttura.
Sempre a partire da oggi, sarà possibile ammirare anche i premi vinti dal portierone bianconero, Gianluigi Buffon, che proprio in settimana è stato insignito come The Best Goalkeeper, ovvero miglior portiere FIFA, ai Fifa Awards, oltreché essere stato inserito nei World XI, ossia nella formazione dei migliori giocatori FIFA della passata stagione.
In occasione dell’anniversario, infine, la società bianconera lancia sul suo sito un’iniziativa molto particolare. Con l’hashtag #Juve120 sarà possibile scegliere il modulo e i giocatori migliori per creare la formazione ideale di tutti i tempi, la My #Juve120 Team. Da Buffon a CabriniScirea, da PlatiniZidane, da Del PieroBoniperti, i tifosi potranno divertirsi per scegliere la top 11.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: