Juventus, assunto uno psicologo dopo l’eliminazione dai mondiali

Pubblicato il autore: Yuri Lo Stuto Segui


L’eliminazione dal mondiale 2018 potrebbe avere delle ripercussioni sul piano psicologico? Secondo la Juventus, la botta è stata forte, quella subita lunedì sera da Buffon e compagni, tanto da assumere uno psicologo appunto per evitare contraccolpi in vista di un mese decisivo, sia per quanto riguarda il campionato, sia per quanto riguarda la Champions League. Ad iniziare dalla difficile sfida di domenica pomeriggio contro la Sampdoria a Marassi, la Juventus affronterà delle partite molto delicate ed impegnative in successione: mercoledì prossimo arriverà allo Stadium il Barcellona di Messi, per quello che sarà un match incandescente, per provare a tentare un ultimo assalto al primo posto del girone di Champions. Dopo il Barça ci sarà il Crotone, ma poi ecco arrivare il vero tour de force con partite importanti in chiave campionato: venerdì sera al San Paolo il Napoli ospita la Juve, per quello che sarà un vero banco di prova sia per gli uomini di Sarri che per i bianconeri, poi ci sarà l’Inter tra due settimane allo Stadium, senza dimenticare la trasferta di Atene contro l’Olimpiakos valida per il passaggio del turno di Champions. Dopodiché arriverà anche il momento della Coppa Italia il 20 dicembre, dopo la gara con il Bologna, seguita infine dalla sfida contro la Roma del 23.

Leggi anche:  Asta di riparazione Fantacalcio, i giocatori da acquistare nelle vostre leghe: ecco i consigliati!

Insomma il ciclo a cui andrà incontro la Juventus è troppo importante e la società necessita di correre ai ripari per evitare che i reduci dall’eliminazione di lunedì sera possa essere fatale nel perseguimento degli obiettivi prefissati. Inoltre uscire in questo modo è ulteriormente doloroso per un calciatore, dato che se l’eliminazione avvenisse durante l’estate, poi ci sarebbero due o tre settimane per riposare psicologicamente, ma in questa situazione di partite incalzanti che arrivano una dopo l’altra potrebbe essere complicato recuperare velocemente dal punto di vista mentale ed ecco il motivo della scelta da parte della Juventus.

  •   
  •  
  •  
  •