Juventus, Dybala: “Siamo pronti per il Napoli”. Pjanic: “Vogliamo i tre punti”

Pubblicato il autore: William Truppi Segui
Le due stelle della Juventus, Dybala e Pjanic

Le due stelle della Juventus, Dybala e Pjanic

La Juventus è pronta per quella che sarà la settimana più difficile della sua stagione, ad oggi. La doppia sfida con le due squadre al vertice del campionato, Napoli questo Venerdì ed Inter Sabato 9 Dicembre, dipingono sicuramente sette giorni di gare da vivere intensamente per i tifosi bianconeri, con, inoltre, la decisiva sfida per la qualificazione in Champions di Martedì 5 Dicembre contro l’Olympiacos, in Grecia.  Questa settimana, però, non è cominciata nel migliore dei modi per la Juventus, che ha ufficializzato l’assenza di Gonzalo Higuain dalla partita contro il Napoli e, potenzialmente, anche per le due sfide successive citate precedentemente. L’infermieria, inoltre, vede ancora la presenza di Cuadrado, Bernardeschi e Chiellini, focalizzati in questi giorni in sedute di recupero dagli acciacchi fisici.

I bianconeri, presenti ieri sera al Gran Galà del Calcio Italiano, oltre ad aver ricevuto numerosi premi, sono stati anche protagonisti di dichiarazioni decise proprio in merito alla settimana “terribile” che li attende; su tutti, Paulo Dybala, ha parlato in merito alla sfida contro i partenopei: “Sarà difficile, loro in casa esprimono un buon calcio. Dovremo essere pronti e attenti dal primo minuto”. Sulla presenza di Higuain ha poi aggiunto: “Spero che ci sia, per noi è un giocatore molto importante. L’anno scorso ha fatto gol quindi mi auguro che possa esserci”.
La Joya, infine, ha risposto a delle domande relative al suo rendimento stagionale: “Dopo le prime gare non ho fatto del mio meglio. Io cerco sempre di fare il massimo, a volte ci riesco e altre no. Sicuramente nelle prime gare mi riusciva tutto e devo continuare a lavorare. I gol arriveranno di nuovo”.

Durante la cerimonia del Gran Galà, anche Miralem Pjanic ha parlato in merito a Juventus – Napoli: “Pure se non ci fosse Higuain, faremmo il massimo per portare i tre punti per lui, perché sappiamo che ci tiene. E’ una partita tra due belle squadre che si giocano lo scudetto. Rispettiamo molto il Napoli per quello che ha fatto finora. Venerdì ci sarà una bella serata di calcio e noi siamo motivati. Siamo un po’ dietro. Speriamo di portare i tre punti a casa se si può. La volontà è di vincere, anche se sarà molto difficile contro una squadra che sta facendo bene. Ci sono delle cose da migliorare, ma siamo lì”.
Infine, il bosniaco ha delinato gli obiettivi della stagione“L’obiettivo numero uno è lo scudetto. Ci teniamo”.

L’AD DELLA JUVENTUS, BEPPE MAROTTA: “GARA NON DETERMINANTE”

Giuseppe Marotta, presente anch’esso alla cerimonia, ha definito la sfida di questo venerdì come non determinante per il campionato: “Non credo sia determinante al fine dell’esito del campionato, per cui cercheremo di onorarla nel migliore dei modi. Generalmente questa partita arriva quando la Juventus non è mai al top ma siamo consapevoli delle difficoltà dell’incontro e pur rispettandoli non abbiamo grande timore”.
Marotta ha poi parlato dei periodo di Claudio Marchisio: “Ha avuto un grave infortunio, ma sta arrivando a un livello di forma ottimale”.
Sull’eventuale presenza di Gonzalo Higuain ha poi dichiarato: “Per lui è più no che sì”.

  •   
  •  
  •  
  •