Juventus, panchina d’oro: le riserve più preziose d’Europa

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui

La Juventus negli ultimi anni ha investito svariati milioni di euro, accaparrandosi talenti di assoluto valore, nonché giovani di prospettiva di importante caratura. Tra i giovani del vivaio aggregati in squadra e grandi nomi pagati fior di quattrini, il tecnico Massimiliano Allegri può godersi la rinascita della “Vecchia Signora”, ritornata, dopo il periodo cupo dell’epoca post-Calciopoli, alla ribalta del calcio nazionale e mondiale, riuscendosi a ritagliare un importante spazio proprio in Europa, dove per tradizione ha sempre arrancato.

Ora tra gli obiettivi della Juventus c’è senza dubbio la “coppa dalle grandi orecchie“, quella Champions sempre a due passi dall’agguantarla ma mai concretamente fatto. Ora appunto l’allenatore della formazione bianconera può vantare un organico di tutto rispetto, considerato dai più una vera e propria portaerei capace di spaventare qualsiasi avversario.

Leggi anche:  L'ex arbitro Marelli spiega perchè Bonucci non era da espellere per offese

JUVENTUS, PANCHINA D’ORO EUROPEA – Il valore indiscusso della rosa della Juventus sembra non avere eguali in ambito europeo. Stando ad una stima calcolata dal quotidiano sportivo Tuttosport, il valore economico dei singoli calciatori della “Vecchia Signora” supera di gran lunga le più importanti compagini del vecchio continente, riuscendo a sorpassare persino Real Madrid e Manchester United, fermatisi a quota 200 milioni, ma comunque sul podio di questa speciale classifica.

I “ricambi” a disposizione di Max Allegri hanno un valore che si stima attorno ai 217 milioni, leader assoluto tra tutte le società d’Europa, come riporta appunto il giornale di Torino.

Si parte dal portiere ceco Wojciech Szczesny, da quest’anno vice di Gianluigi Buffon, acquistato dalla Juventus per 12 milioni di euro, il cui valore oggi si attesta sui 17 milioni.

Leggi anche:  Juventus, questa sconfitta è di Pirlo: scelte sbagliate e mancata interpretazione della gara

Per la difesa c’è l’imbarazzo della scelta tra Medhi Amine Benatia, Benedikt Howedes e Daniele Rugani, il cui valore si aggira in media tra i 15 milioni del franco-marocchino e i 18 milioni di euro del tedesco, lasciando a quota nil giovane italiano cresciuto calcisticamente nel vivaio dell’Empoli ed acquistato giovanissimo dalla Juventus.

Tra le più “preziose” riserve di Allegri figurano Claudio Marchisio, il cui valore si aggira attorno ai 25 milioni di euro, ed il terzetto Matuidi, Bernardeschi e Douglas Costa, la cui stima si attesta sui 30 milioni di euro.

I calciatori di “minor valore” della Juventus sono Bentancur, dal valore di 9 milioni, Asamoah, valutato 11 milioni, e infine Pjaca, primo dei meno pregiati, valutato 15 milioni.

IL PANCHINARO PIÙ COSTOSO D’EUROPA – La classifica dei panchinari di valore la guida lo spagnolo del Real Madrid, Isco, la cui stima, secondo quanto riportato da Tuttosport, si aggira sui 40 milioni di euro. Nessuno è più prezioso di lui.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: