Malaga-La Coruna 3-2 una partita sorprendente

Pubblicato il autore: antoniofight Segui

Alla vigilia di questa partita avrei puntato sull’ 1 per il Malaga ma da come si è svolto l’ incontro il risultato non era affatto scontato e c’ è da stupirsi di come il Malaga sia riuscito a rimontare ed a recuperare il risultato.
Schema di gioco 4-4-2 per il Malaga con Roland e Penaranda in avanti, schema 4-2-3-1 per il deportivo La Coruna con il solo Perez in attacco, partita disputata di fronte a 24.563  spettatori con il Malaga subito in attacco come era previsto che fosse ma la prima vera azione pericolosa è al settimo con Ruben de La Coruna che indirizza verso l’ angolino ed il pubblico ha l’ illusione del goal ma all’ ultimo il portiere Roberto Jemenez riesce ad agganciare la palla con una strepitosa parata. Al tredicesimo Guilherme  per La Coruna tira da fuori area ma la palla va di poco al lato sulla sinistra mentre al quindicesimo arriva il goal del Malaga a seguito di un corner battuto da Castro che serve Roberto Rosales il quale azzecca un tiro che supera il portiere e si insacca.
Al ventiduesimo un’ altra occasione per il La Coruna con Zakaria Bakkali che raggiunge il pallone al limite dell’ area e tira all’ angolo di sinistra ma il portiere Roberto Jimenez è bravissimo nell’ intervento e para.Ma è solo l’ anteprima del goal e dopo un fallo di fuori gioco fischiato al Malaga sul capovolgimento di fronte si innesca un rapido contropiede sulla destra e un cross lungo in area viene colpito rapidamente di testa da Perez e il portiere non fa a tempo a respingerlo  perchè si è già infilato in rete.Verso la mezz’ ora due cartellini gialli,uno per parte, Penaranda per il Malaga e Guilherme per il La Coruna quindi un fuori gioco di Bakkali, un cartellino giallo per Penaranda ed all’ ultimo minuto della prima frazione un bel tiro per il Malaga di Juan Carlos che esce di poco sulla destra.

Leggi anche:  Copa Argentina: il Talleres de Córdoba raggiunge in finale il Boca Juniors

Nel secondo tempo al cinquantaduesimo Fabian Schar per il La Coruna riceve un passaggio in area e tira senza pensarci troppo un rasoterra imparabile e il La Coruna passa in vantaggio a sorpresa.A questo punto fasi di gioco stagnante con un cartellino giallo per Navarro del La Coruna ma al sessantatreesimo ci pensa Castro per il Malaga a velocizzare l’ azione fiondandosi come un falco su un rimbalzo  e ribadendo in rete con un bel goal.Per il Malaga un’ altra occasione al settantaduesimo con Baston che riceve un passaggio e da posizione invitante tira ma la palla esce sulla sinistra di poco. All’ ottantunesimo grande pressing de La Coruna che ha a disposizione due calci d’ angolo consecutivi entrambi spazzati dalla difesa del Malaga che all’ ottantaquattresimo ha a disposizione un’ altra azione con Baston il quale non fallisce e fa goal dopo aver ricevuto un passaggio in area.
La partita si innervosisce con tre cartellini gialli uno per Carlos del Malaga e gli altri due a Luisinho e Colak per il La Coruna e dopo quattro minuti di recupero arriva il fischio finale.
Partita spumeggiante come c’ era da aspettarsi tra due squadre spagnole ma dal Malaga in casa c’ era da aspettarsi una maggiore padronanza del gioco che invece il La Coruna ha condotto per lunghi tratti.

  •   
  •  
  •  
  •