Mancini: “Col Palermo era tutto fatto. Dybala era dell’Inter”

Pubblicato il autore: Yuri Lo Stuto Segui

calciomercato inter

Alla cerimonia del Golden Foot di Montecarlo era presente anche Roberto Mancini, il quale ha rilasciato delle dichiarazioni in un’intervista rilasciata dal “Corriere della Sera”, riguardanti la situazione attuale della Serie A ed il suo passato, piuttosto recente, all’Inter: “In Serie A in testa ci sono tutte le squadre costruite per vincere o comunque per andare lontano. Forse la Lazio è quella che ha stupito di più in positivo, grazie anche alla mano di un allenatore bravo come Simone Inzaghi, mentre il Milan, con tutti gli acquisti che ha fatto è un po’ più in ritardo di quanto ci si aspettava. Il Napoli è in testa meritatamente, è una squadra costruita con pazienza che sta arrivando a lottare per lo Scudetto con continuità, la distanza è minima sono tutte vicinissime e poi c’è la Juve che è tosta, concreta ma soprattutto abituata a vincere. La squadra più divertente? La più divertente ovviamente è quella che vince.”

Mancini, inoltre si sofferma su alcuni retroscena di mercato riguardanti due acquisti in particolare, che sono mancati ai tempi in cui era l’allenatore dell’Inter: Io avevo consigliato di prendere Hasmik quando ancora era un giocatore del Brescia, e credo di averci visto bene, non trovate? Ma il mio rammarico più grande riguarda il mancato acquisto di Paulo Dybala. Con il Palermo era fatta, si trattava solo di alzare l’offerta. Ci chiedevano 35 milioni, ma noi ne avevamo messi sul piatto 25. Era un investimento necessario, se ti chiedono quella cifra per un giocatore così talentuoso non devi fare altro che accettare di spendere qualcosa in più. Si capiva benissimo che Dybala era destinato a diventare un campione ma può migliorare ancora molto. Era solo necessario un po’ più di coraggio per anticipare la concorrenza della Juventus.

Dunque Mancini si mostra critico nei confronti della dirigenza che nel 2015 non ha affondato il colpo Dybala quando ancora era un giocatore rosanero, acquisto che poi avrebbe sicuramente inciso sull’andamento della Serie A negli ultimi tre anni.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Cruciani scatenato sull'Inter: "Le sue sorti dipendono da un cretino, fa un po’ ridere e un po’ preoccupare. Conte ha torto marcio..."