Milan, Kakà futuro in rossonero ? Il brasiliano a San Siro per il match con l’Austria Vienna

Pubblicato il autore: Fabio Sala Segui


Ha segnato pagine indelebili della storia del Milan sotto la presidenza di Berlusconi dal 2003 al 2009. Nel 2014 è tornato per l’ultimo anno in rossonero per poi trasferirsi in America e chiudere la carriera (quest’abno) in MLS. Stiamo parlando ovviamente di Ricardo Izecson dos Santos Leite, meglio noto a noi come Kakà. Domani il brasiliano sarà a San Siro per assistere alla partita di Europa League del Milan contro l’Austria Vienna. Partita che, salvo clamorosi colpi di scena, vedrà il Milan qualificarsi matematicamente ai sedicesimi di Europa League con un turno d’anticipo e da primi in classifica. Kakà assisterà al match europeo. Lui che in Europa (quella della Champions League) ha mostrato al vecchio continente ciò di cui era capace e che l’Europa che conta, domani sarà solo spettatore. Ma che ci sia qualcosa sotto?

Il giocatore non ha mai nascosto che vorrebbe tornare in rossonero come dirigente. Domani sarà l’occasione per buttare giù una bozza di accordo eventualmente con Fassone e Mirabelli. Tutto lo stadio, quando lo vedrà e quando Kakà verrà proiettato sui mega schermo di quella che fu casa sua per 7 stagioni, probabilmente gli tributerà un grande applauso e comincerà a intonare il coro che lo ha accompagnato per tutti questi 7 lunghissimi anni. Chissà che Kakà non possa tornare a sentirlo allo stadio anche se vestito da dirigente.

  •   
  •  
  •  
  •