Milan Montella, dopo l’ennesimo “pianto greco”: ” Da tempo assisto da vivo al mio funerale”

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui
Montella

Milan Montella, le parole del tecnico dopo l’Aek

Alla ricerca del gioco perduto, o per meglio dire mai avuto. Il Milan di questa stagione, stando alle parole del suo tecnico Montella, è ancora un’incompiuta: a nulla sembrano essere valsi gli sforzi della società che ha messo a disposizione dell’allenatore rossonero i nuovi acquisti sin dai primi giorni di luglio per consentire una più rapida amalgama del gruppo. Dopo quattro mesi il Milan della nuova proprietà cinese è ancora senza un’anima ed i risultati stentano ad arrivare. Anche contro l’Aek Atene, nella quarta giornata della fase a gironi di Europa League , la formazione rossonera ha messo in mostra tutti i suoi limiti, resi ancor più evidenti da una perdurante incapacità da parte della squadra di Montella di creare occasioni pericolose nell’area di rigore greca. Nonostante la brutta prestazione, al termine della gara, il tecnico rossonero ha continuato a difendere il suo lavoro dichiarandosi fiducioso sulla crescita della propria squadra.

Leggi anche:  Inter-Milan 2-1, scontro Ibrahimovic e Lukaku: ecco le frasi dette

Milan Montella, le parole del tecnico dopo il pareggio contro l’Aek Atene

 “Non è stata una brutta partita, nel secondo tempo l’abbiamo giocata bene, nel primo tempo eravamo contratti, siamo qui per crescere. Non era facile giocare qui, ho visto cose positive. Siamo andati vicino alla vittoria e abbiamo creato più dell’avversario, avessimo segnato con il palo di Montolivo avremmo sicuramente meritato. C’è da lavorare, vedo la squadra predisposta. Nelle ultime settimane creiamo meno ma subiamo anche meno. Il secondo tempo è andato meglio del primo, non era una partita facile soprattutto per l’intensità dell’avversario. Il primo tempo lo abbiamo interpretato così così, il secondo meglio e poteva venire fuori anche una vittoria”.

L’allenatore del Milan Montella ha poi parlato anche del suo futuro chiosando con una dichiarazione abbastanza piccata in merito alle tante voci che continuano ad accavallarsi sul proprio futuro nelle ultime settimane.

Leggi anche:  Tabellone Calciomercato Serie A, acquisti e cessioni: tutti i colpi della sessione invernale 2021

“E’ un po’ di tempo che sto guardando da vivo il mio funerale, questo è un vantaggio. La società mi sostiene, poi non so quello che possa succedere”

  •   
  •  
  •  
  •