Mondiale per Club, la Juventus dovrebbe partecipare all’edizione 2021

Pubblicato il autore: antoniopilato Segui
Mondiale per club

Mondiale per club

Rivoluzione in vista per quanto riguarda il Mondiale per club. Dal 2021 infatti, con tutta probabilità sarà istituito un torneo che sostituirà a tutti gli effetti la Confederations Cup.
,
Dunque avrà cadenza quadriennale, nello specifico l’anno prima del Mondiale per nazionali, ma la prima edizione non si svolgerà in Qatar (dove si disputerà la rassegna iridata del 2022), bensì in Cina, paese sempre più in ascesa dal punto di vista calcistico (almeno per capitali investiti e interesse della gente).

Passando alla formula, le partecipanti dovrebbero essere 24, divise nel seguente modo: 12 formazioni europee, 5 sudamericane, 2 asiatiche, 2 africane e 2 nordamericane. L’ultimo posto è da valutare, in teoria spetterebbe ad una rappresentante dell’Oceania, ma al momento non si sa ancora se avrà una posizione fissa o se dovrà passare attraverso uno spareggio con un club di un’altra Confederazione.

Una volta ottenuto il quadro delle qualificate, le compagini saranno inserite in otto gironi da tre e la vincente di ogni raggruppamento accederà ai quarti di finale. Il tutto potrebbe svolgersi nel mese di giugno (il tempo stimato per lo svolgimento della competizione è di circa venti giorni) al termine della Nations League (manifestazione dedicata alle nazionali che partirà a settembre 2018).

Ma in che modo si potrà accedere a questo prestigioso Mondiale per club? In base ai piazzamenti nelle rispettive coppe continentali (Champions League, Copa Libertadores, Asian Champions League, CONCACAF Champions League, CAF Champions LeagueOFC Champions League). Spostando l’attenzione sul vecchio continente, dovrebbero partecipare le ultime quattro vincitrici della Champions, le ultime quattro finaliste e i quattro club con il miglior coefficiente.

Facendo una proiezione allo stato attuale le 12 europee qualificate sarebbero Real Madrid, Barcellona, Atletico Madrid, Siviglia, Manchester City, Arsenal, Bayern Monaco, Borussia Dortmund, Porto, Benfica, Paris Saint Germain e Juventus.

Si tratterebbe di una bella vetrina per i bianconeri, a caccia della gloria internazionale da diversi anni, però da qui al 2021 sicuramente ci saranno molti cambiamenti e per questo è bene che la Vecchia Signora si mantenga ad alti livelli per farsi trovare pronta per questo primo grande appuntamento.

 

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: