Montella in conferenza stampa: “Sono fiducioso, possiamo fare un filotto di vittorie”

Pubblicato il autore: Alessandro Pallotta Segui

Dopo la sconfitta casalinga rimediata contro la Juventus e il doppio pareggio a ‘reti bianche’ in Europa League contro l’Aek, il Milan prepara la sfida delicatissima di campionato con il Sassuolo di mister Bucchi. La squadra rossonera ha un solo obbligo: vincere. Infatti, in caso di un ulteriore risultato al di sotto delle aspettative, le chances di rivedere Vincenzo Montella sulla panchina del Milan nel prossimo turno di campionato, sono davvero basse.

Conferenza di Montella pre Sassuolo-Milan
Il tecnico campano, intervenuto nella consueta conferenza stampa alla vigilia della partita, è apparso abbastanza fiducioso e ha affermato: “I numeri non ci danno ragione ma credo che possiamo iniziare la nostra risalita verso il quarto posto con un bel filotto di vittorie, sono battagliero e concentrato. L’Europa League mi fa stare più sereno, il campionato un leggermente meno. Il problema è che concretizziamo poco le tante occasioni create, serve essere più veloci sin dall’inizio dell’azione. Si migliora solo giocando con maggiore serenità”.

Leggi anche:  Ibrahimovic vs Lukaku, lo 'scontro tra titani' e le sue origini

Il tecnico ex Sampdoria, nonostante il periodo non semplice contraddistinto dai soli 3 punti ottenuti in 5 partite, rimane ottimista e non appare preoccupato in vista del suo futuro: “Non credo che attorno al Milan si sia creata una situazione ingiusta, questa l’avete creata voi giornalisti semmai. E’ il calcio e non mi dà fastidio, magari vorrei capire se le vostre valutazioni sono state fatte guardando i numeri o le prestazioni. Dobbiamo imparare a leggere i vari momenti della partita, ancora non siamo in grado di farlo. La presenza di Han Li è molto importante per noi, gli piace approfondire la sua conoscenza di calcio (…) Non sono assolutamente preoccupato e non credo che la situazione si sia aggravata dopo queste ultime partite. La società difende il mio operato e lo stesso Mirabelli lo ha fatto prima della gara di Atene. I giocatori hanno gli occhi della tigre, li vedo sempre con tanta voglia addosso”.

Leggi anche:  Mercato Milan, i rossoneri cercano il vice Hernandez

In merito alle voci circolate sulla carta stampata di un avvicendamento di panchine a favore del tecnico della primavera Rino Gattuso, Montella, sorridendo ha affermato: “Magari quando usate Photoshop fatelo bene: in prima pagina sono stati tolti troppi chili a Gattuso, non è così magro”.

Molti dubbi legati alla formazione che scenderà in campo Domenica sera, soprattutto a causa di alcuni problemi fisici di alcuni calciatori: “Valuterò nell’ultimo allenamento se Kalinic giocherà oppure no. Non è detto che schiererò i giocatori che proverò nella seduta. Calhanoglu? Penso che ha grosse qualità ma deve crescere. Non dico che gli manca la personalità, il fatto che sia propositivo mi basta per ora. Sono convinto che presto esploderà definitivamente. Rodriguez può fare il terzo centrale di difesa da sinistra, il quinto di centrocampo un po’ meno. E’ comunque molto duttile e questo non può che essere un bene”.

Leggi anche:  Dove vedere Torino-Milan Primavera: streaming gratis e diretta tv?

Alla domanda: “Mister, lei si riconfermerebbe?”, l’ex attaccante della Roma ha risposto dicendo che ha ancora un contratto ed è sicuro di essere in grado di portare avanti questo progetto. Il Tecnico rossonero conclude la conferenza affermando che il Milan non deve giocare per lui ma per fare i punti e che, alla vigilia del match al San Paolo contro il Napoli, ci sarà ancora lui a guidare l’importante progetto del Milan.

  •   
  •  
  •  
  •