Napoli-Juventus, Higuain c’è, Mandzukic no. Allegri: “Non firmo per 0-0”

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui

napoli-juventus
Per Napoli-Juventus di domani ci sarà Gonzalo Higuain: l’attaccante argentino è stato convocato per la trasferta campana dei bianconeri, che però perdono allo stesso tempo Mario Mandzukic. Nell’allenamento di oggi, il croato ha avvertito un problema al polpaccio della gamba sinistra e quindi non sarà del match.
Niente San Paolo anche per Howedes, fermatosi anche lui a causa un problema al quadricipite della coscia destra.

Napoli-Juventus, Higuain c’è, Mandzukic no. Allegri: “Non firmo per 0-0”

Il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri ha diramato oggi la lista dei convocati per la trasferta napoletana: oltre ai predetti calciatori, mancherà anche Stephan Lichtsteiner.
Di seguito l’elenco:

Portieri: Buffon, Pinsoglio, Szczesny.
Difensori: De Sciglio, Chiellini, Benatia, Alex Sandro, Barzagli, Asamoah, Rugani.
Centrocampisti: Pjanic, Khedira, Cuadrado, Marchisio, Matuidi, Sturaro, Bentancur.
Attaccanti: Higuaín, Dybala, Douglas Costa, Bernardeschi.

In merito alla sfida di domani, Allegri, nella consueta conferenza della vigilia, ribadisce quanto segue: Non firmerei per lo 0-0. Abbiamo la possibilità di fare una grande gara e due risultati dalla nostra. La vittoria sarebbe un bel balzo in avanti – afferma il tecnico bianconero –, ma anche il pareggio sarebbe positivo. Serve una bella prestazione tattica e fisica. Il Napoli gioca un bellissimo calcio, ha imparato velocemente anche la fase difensiva. Quest’anno magari noi non avremo la miglior difesa – continua Allegri – ma speriamo di vincere lo stesso lo scudetto, magari diventiamo la miglior difesa. Il Napoli ha fatto divertire tutti, me compreso a vederlo giocare”.

Infine una domanda sul calciatore del Napoli che Allegri teme di più: “Togliere un giocatore al Napoli non si può, per questo bisogna contrastarli e limitarli – esordisce l’allenatore nativo di Livorno -. Insigne è cresciuto molto, nella zona di sinistra creano dei pericoli sicuramente. Il Napoli sta viaggiando ad una media impressionante. In questo momento il Napoli è favorito per lo scudetto – aggiunge il mister -. Per noi è ancora una sfida più stimolante per arrivare a quello che sarebbe il settimo scudetto. Per noi andare agli ottavi di Champions è il primo obiettivo della stagione”.

Le premesse ci sono tutte affinché Napoli-Juventus diventi una sfida ad altissimo livello: i calciatori di entrambe le compagine sentono la pressione del grande evento, sarà il campo a decretare l’eventuale vincitore.

  •   
  •  
  •  
  •